Condividi:
224731364 695b7021 c032 4716 9f92 df3f5102a3a6 - Abrignani: “Per fermarla una dose non basta, ma i casi non sono gravi"

Prima di tutto non bisogna farla arrivare, visto che è ancora poco presente nel nostro Paese. Poi c’è da correre con i vaccini, non solo con le prime ma anche con le seconde dosi. A dirlo è Sergio Abrignani, immunologo all’Università di Milano e membro del Cts. Alla vigilia della settimana nella quale salteranno le categorie e si spera di partire anche con chi ha dai 12 ai 15 anni, in Inghilterra si osserva la capacità del virus di rialzare la testa anche dove le persone protette sono tantissime.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy