Condividi:

alto adige viola la quarantena e costringe allisolamento 40 persone - Alto Adige, viola la quarantena e costringe all'isolamento 40 persone

Per partecipare a una festa di laurea, e a vari happy hour con amici, un ragazzo viola la quarantena e costringe tutta la famiglia e altre quaranta persone alla quarantena domiciliare obbligatoria. E adesso rischia il reato di “epidemia colposa”. E’ successo in Alto Adige e più precisamente in Val Badia. Il giovane di 24 anni, che sarebbe un impiegato del settore turistico, era stato sottoposto al tampone e messo in isolamento dal 10 di luglio dopo essere risultato positivo al tampone. Ma sia lui che i familiari hanno deciso di far finta di nulla e ora sono finiti in isolamento sanitario.

Non solo. Il giovane è stato denunciato a piede libero dai carabinieri della Stazione di Badia. Obbligo di quarantena anche per i genitori, non infetti ma comunque in contatto con il figlio positivo, perché anche loro hanno proseguito le rispettive attività lavorative in una falegnameria e in una struttura ricettiva nella Val Badia, una valle che è molto frequentata dai turisti durante il periodo estivo. Tutti e tre sono stati segnalati alla Procura della Repubblica di Bolzano e per loro è ipotizzando il reato di epidemia colposa.

Le autorità hanno ricostruito i movimenti del ragazzo: del tutto indifferente ai risultati positivi del tampone naso-faringeo, lo stesso dieci luglio è andato prima a lavoro, poi ad un happy hour e il giorno seguente ad una festa di laurea in un rifugio della zona. Di più. Ovunque non ha mai indossato la mascherina come hanno testimoniato diverse persone ai carabinieri. Il risultato è che da ora circa quaranta persone sono costrette alla quarantena.Fonte: Repubblica

Condividi:

Rispondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy