Condividi:

Tre milioni di euro per “l’incentivazione all’aumento del tasso di presenza”. Proprio così. Serve un bonus per abbattere il mostro dell’assenteismo tra i dipendenti di Ama e realizzare la pulizia straordinaria promessa “entro Natale” da Roberto Gualtieri ai romani subito dopo l’investitura a sindaco.

È tutto nero su bianco nel verbale siglato ieri dalla municipalizzata dell’ambiente con i sindacati: tra gli obiettivi dell’accordo c’è anche “la riduzione del tasso di assenza per malattia di almeno il 10% nei mesi di dicembre e gennaio”.

Una richiesta a quanto pare necessaria se si vuole uscire dall’ennesima emergenza rifiuti scoppiata nella capitale. Da una parte il nuovo amministratore unico della partecipata, l’ex ministro Angelo Piazza, è a caccia di sbocchi per trattare e smaltire in mezza Italia, nonché in Germania e Austria, l’immondizia accatastata dentro e attorno ai cassonetti.

Dall’altra ha il compito di dare una decisa registrata alle dinamiche aziendali che inquietano Gualtieri.

I numeri danno il peso dell’involuzione di Ama. Il 57% dei mezzi della flotta aziendale è fermo in rimessa. Impressionano anche i numeri relativi al personale. In servizio ci sono 3.950 netturbini. Ma 1.464 operatori sono parzialmente idonei e 110 sono completamente inarruolabili. Tra gli autisti le cose non vanno meglio: su 900 conducenti ci sono 185 idonei parziali e 25 inidonei. E i 260 nuovi assunti?

Per contratto non possono guidare gli autocompattatori e nemmeno raccogliere i rifiuti. Lavoreranno a scartamento ridotto per un’azienda che nei primi sei mesi del 2021 ha registrato un tasso di assenteismo del 15%.

Percentuali che minacciano di affossare il piano di pulizia straordinaria. Ecco, allora, l’accordo. Davanti alla richiesta di turni più lunghi e di sforzi extra da parte della municipalizzata, i sindacati che “ribadiscono la carenza di organico”.

Quindi “ritengono necessario procedere con un piano che incentivi l’aumento del tasso di presenza su tutti i settori operativi di Ama”. I 3 milioni finiranno nelle buste paga di febbraio: 360 euro lordi a chi “avrà garantito la propria presenza per tutte le giornate” del piano, 260 euro lordi per chi si assenterà per un massimo di tre giorni da qui al 9 gennaio 2022, 200 euro lordi per chi farà al massimo cinque giorni di assenza.

Il patto dell’azienda con i suoi lavoratori recita così: “Il premio aggiuntivo verrà riconosciuto qualora, oltre alla totale pulizia di tutte le strade principali di Roma, alla rimozione di tutti i rifiuti rimasti a terra attorno ai cassonetti, alla igienizzazione degli stessi e alla rimozione delle discariche abusive ai lati delle strade, si registri una riduzione del tasso di assenza per malattia di almeno il 10% rispetto alla percentuale registrata nei mesi di settembre e ottobre 2021”.

Per il futuro si vedrà: sono previsti nuovi incontri per regolarsi sui turni nei festivi. La speranza dei dipendenti è che gli aumenti diventino strutturali.

“Finalmente è iniziata una vera rivoluzione delle condizioni di lavoro, orientante a coniugare l’ottimizzazione dei tempi e la capitalizzazione dei risultati ottenuti”, spiega Alessandro Bonfigli, segretario regionale Uiltrasporti. Mentre l’amministratore Angelo Piazza ringrazia “i lavoratori che in questa fase stanno dispiegando un impegno straordinario”. Anche le figure apicali a cui per la prima volta verranno assegnate divise con il marchio Ama.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy