Condividi:

Gli anticorpi dei guariti più efficaci dei vaccini nella prevenzione dei contagi. È questo in estrema sintesi il risultato di uno studio voluto dal governo israeliano. Israele è il Paese con più vaccinati al mondo in termini percentuali. Nonostante questo il numero di contagi sta aumentando significativamente a causa della diffusione della variante Delta. Questo è il motivo per cui le autorità di Tel Aviv hanno deciso di procedere alla terza dose di vaccino Pfizer, nel tentativo di frenare l’avanzata di Covid. Per ora la decisione riguarda le categorie più a rischio.

In questo articolo

Il ruolo dell’immunità ibrida

Analizzando i dati, i ricercatori del ministero della Salute israeliano hanno scoperto che i pazienti guariti da Covid hanno un rischio decisamente più basso di essere nuovamente contagiati, rispetto a coloro che hanno ricevuto le due dosi di vaccino Pfizer. Già un imponente studio aveva dimostrato che i guariti dalla malattia che avevano ricevuto una sola dose di vaccino, com’è previsto dalle linee guida internazionali, avevano una risposta immunitaria estremamente robusta. Si chiama immunità ibrida. Ecco perché il consiglio degli esperti resta quello di vaccinarsi anche se si sia guariti dalla malattia. La vaccinazione nei guariti è tra le 25 e le 100 volte maggiore rispetto a quanto accade con la guarigione. Inutile invece la seconda dose, perché gli anticorpi restano in numero praticamente uguale.

Anticorpi dei guariti più efficaci dei vaccini: solo lo 0,0086% di chi ha gli anticorpi naturali è stato ricontagiato

Dalla partenza della terza ondata della pandemia che è iniziata a maggio gli esperti hanno contato 7.700 nuovi casi di contagi. Meno dell’1% di loro aveva già avuto Covid ed era guarito. Al contrario, il 40% dei nuovi contagi hanno interessato persone che avevano ricevuto le due dosi del vaccino Pfizer, l’unico utilizzato nel Paese mediorientale.

Con un totale di quasi 850.000 persone guarite del virus, significa che solo lo 0,0086% di loro è risultato di nuovo positivo al virus. I vaccinati hanno dunque quasi 7 probabilità in più di essere contagiati rispetto ai guariti.

Anticorpi dei guariti più efficaci dei vaccini: Moderna e Pfizer sostengono il contrario

La nuova ricerca va contro quella condotta negli Stati Uniti dall’immunologo Anthony Fauci e anche dalle aziende produttrici dei vaccini che sostenevano che gli anticorpi prodotti dopo la vaccinazione fossero più potenti rispetto a quelli naturali.

Leggi anche…

Fonte : Ok Salute

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy