Condividi:
174129778 0773c725 1c85 49d7 acec 29c6c7ef2174 - Bielorussia, le Olimpiadi di Timanovskaja: critica il regime e cercano di rimpatriarla con la forza

MOSCA – C’è chi corre verso l’ambito traguardo e chi corre via da un regime. Lo sprint della bielorussa Kristina Timanovskaja si è concluso con l’esilio. La sua medaglia: aver detto “No” alla repressione di Aleksandr Lukashenko che non conosce confini né tregue olimpiche.

La ventiquattrenne oggi avrebbe dovuto correre i 200 metri femminili alle Olimpiadi di Tokyo, ma alla vigilia è stata ritirata dalle competizioni e portata con la forza in aeroporto con un biglietto per Minsk via Istanbul.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy