Condividi:

Botti di capodanno cosa fare. Nonostante si stiano moltiplicando gli appelli per evitare di utilizzare i botti di Capodanno anche in rispetto delle decine di migliaia di persone che hanno perso la vita nel 2020 a causa della pandemia di Covid-19, c’è chi proprio non riesce a rinunciarvi. Quindi se proprio non riuscite a evitare acquistate solo botti legali. Li riconoscete dal marchio CE stampato su ogni fuoco. Assolutamente da evitare i fuochi di dubbia provenienza. Molti dei petardi acquistati sul mercato nero, ma anche in negozi gestiti da personale senza scrupoli sono vere e proprio armi micidiali. State attenti soprattutto ai bambini, che rappresentano un terzo degli incidenti legati ai botti.
Non solo nella notte di Capodanno, ma anche nei giorni successivi, quando trovano cartucce inesplose e non resistono alla tentazione di toccarle.

Per evitare che un momento di festa si trasformi in uno di dolore, la soluzione più semplice sarebbe lasciare botti e petardi nei depositi. Ma se la voglia di illuminare l’ultima notte dell’anno è irresistibile, ecco qualche consiglio per farlo in modo sicuro, stilato dal Bambino Gesù.

  • Utilizzare i fuochi solo all’aperto e, una volta accesi, allontanarsi a una distanza di sicurezza.
  • Non raccogliere fuochi inesplosi per riutilizzarli. Chi ne trova uno, deve rivolgersi alle forze dell’ordine.
  • In caso di piccole ustioni, mettere la pelle sotto l’acqua corrente per 10 minuti e poi andare al pronto soccorso.
  • Tenere il viso lontano dal botto mentre lo si accende.
  • I fuochi possono essere comprati solo in negozi che hanno l’apposita licenza.
  • I fuochi devono avere un’etichetta con la categoria di appartenenza e le modalità d’uso (da leggere attentamente).
  • Tutti i prodotti pirotecnici, anche quelli di «libera vendita» (stelline, girandole, fontane), non possono essere comprati dai minori di 14 anni. E, a qualunque età, deve essere sempre presente un adulto quando vengono usati.
  • Non dirigere mai il fuoco verso altre persone o verso oggetti infiammabili.
  • Non dimenticare che anche i fuochi più semplici e all’apparenza innocui, come le stelline, possono causare lesioni agli occhi o incendiare i vestiti.

Leggi anche…

Fonte : Ok Salute

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy