Condividi:

 A causa dei cantieri in autostrada e in particolare alla chiusura del casello autostradale di Rapallo in direzione Lavagna, fino al 28 luglio, la Asl 4 del Tigullio è stata costretta a dirottare i pazienti gravi a Genova invece che nel più vicino pronto soccorso di Lavagna. Lo ha riferito la stessa Asl spiegando che le ambulanze che dovessero trasportare pazienti presso il DEA di Lavagna dal Tigullio occidentale “avranno come unica scelta la strada statale Aurelia, peraltro non priva di cantieri che ne rallentano la percorrenza”. “Per ovviare a questo disagio, sono intercorsi accordi tra la Direzione Strategica di ASL e la Direzione del Policlinico San Martino di Genova al fine di consentire, in casi di urgenza, e solo qualora necessario, l’invio di ambulanze con pazienti a bordo che verranno dirottati presso il DEA di II livello del San Martino, essendo al momento la tratta autostradale Rapallo – Genova percorribile”. Le autostrade liguri sono da tempo nel caos per i cantieri dovute alle verifiche nelle gallerie richiesti dal ministero dei Trasporti. La ministra Paola De Micheli ha promesso che entro la fine del mese i lavori saranno terminati, ma nel frattempo le code continuano. ANocra questa mattina c’erano otto chilometri di coda sulla A7 da Serravalle in direzione Genova.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Rispondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy