Condividi:

Virginia Giuffre, una delle presunte vittime di Jeffrey Epstein, il defunto miliardario statunitense accusato di traffico di minori a scopo sessuale, ha depositato presso un tribunale di New York una denuncia contro il principe Andrea d’Inghilterra per abusi sessuali che avrebbe subito quando era ancora minorenne dal terzogenito della regina Elisabetta. “Oggi il mio avvocato ha presentato una denuncia contro il principe Andrea per abusi sessuali su minori”, ha annunciato Giuffre alla rivista ‘People, “come spiega nel dettaglio la denuncia, sono stata ceduta a lui e ho subito abusi sessuali da lui”.

Già nel 2019 Giuffre aveva affermato che, dopo essere stata presentata da Epstein al Duca di York, quest’ultimo,  la aveva obbligata ad avere rapporti sessuali per tre volte dal 1999 al 2002, a Londra, a New York e nella residenza di Epstein alle Isole Vergini, quando lei aveva solo 17 anni,. Il principe Andrea ha sempre negato con vigore le accuse.

Nelle carte, depositate ora presso la corte federale di Manhattan, si spiega come fu costretta a fare sesso con Andrea da Epstein e dalla la sua complice Ghislaine Maxwell.

L’azione legale presentata a New York rappresenta uno sviluppo clamoroso che rischia di mettere in seria difficoltà il duca di York, oggi 61enne.Con la causa arriva anche la richiesta del risarcimento dei danni fisici e morali.

Giuffre ha spiegato che intende portare il Duca di York in tribunale per mandare il messaggio che “i ricchi e i potenti non sono esenti” dal rendere conto delle loro azioni alla legge.

“Spero che altre vittime scoprano che è possibile non vivere nel silenzio e nel timore, bensì recuperare la propria vita parlando in pubblico ed esigendo giustizia”, ha aggiunto Giuffre.

Il principe, la cui amicizia con Epstein ha suscitato molte controversie, aveva ammesso, in un’intervista alla Bbc, di essere stato ospitato alcune volte nelle residenze dell’imprenditore, suicidatosi in carcere dopo l’arresto nell’agosto 2019, ma aveva affermato di non aver mai assistito a comportamenti inappropriati. Il duca di York ha sostenuto di aver conosciuto Epstein tramite la sua amica Ghislaine Maxwell, detenuta in attesa di giudizio con l’accusa di aver avuto un ruolo di rilievo nel procacciare giovani vittime a Epstein e alla sua cerchia. Quando la Bbc gli chiese conto di una fotografia che lo ritraeva con un braccio intorno alla vita di Giuffre, il principe affermò di non ricordare l’episodio. La foto era stata scattata nell’abitazione londinese di Maxwell nel 2011, quando, appunto, Giuffre aveva 17 anni.

In seguito alla denuncia di Giuffre, il secondo figlio maschio di Elisabetta II potrebbe essere costretto a un interrogatorio sotto giuramento o a inoltrare messaggi di testo, email o carte private legate al caso.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy