Condividi:

caso floyd la famiglia fa causa civile contro minneapolis e gli agenti - Caso Floyd: la famiglia fa causa civile contro Minneapolis e gli agenti

WASHINGTON – La famiglia di George Floyd, l’afroamericano ucciso a Minneapolis dalla polizia, fa causa civile alla città di Minneapolis e ai quattro ex agenti coinvolti. I legali hanno avviato un’azione legale federale definendo la morte dell’afroamericano per mano delle forze dell’ordine il risultato di “una crisi sociale” nel Paese.  

In particolare l’accusa alla città di Minneapolis è di avere alle spalle “una storia di politiche, procedure e comportamenti di indifferenza che violano i diritti civili delle persone arrestate, soprattutto se sono afroamericane”.

La causa punta il dito anche sulla mancanza di un’adeguata formazione per gli agenti. E arriva nel giorno in cui sono stati diffusi i video girati dalle body cam degli agenti. Rivelano ulteriori dettagli sull’uccisione dell’afroamericano e sulle sue ultime parole. “Non sono un criminale”, ha detto Floyd agli agenti. “Non sono quel tipo di persona. Ho appena avuto il Covid-19, non voglio tornare a quello”.Fonte: Repubblica

Condividi:

Rispondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy