Condividi:

LISBONA – La polozia portoghese ha iniziato le procedure legali per riaprire un fascicolo archiviato sull’aggressione a Hazel Behan nel 2004, che lavorava nel turismo a Praia da Rocha, in Algarve:  lo stupro potrebbe essere legato al rapimento di Madeleine McCann e all’identificazione del sospettato tedesco, ora in carcere in Germania, Christian Brückner. Il mese scorso la donna ha chiesto agli agenti britannici che stanno lavorando sulla scomparsa di Madeleine di rivedere il suo caso, dopo la notizia che Brückner era stato condannato per uno stupro molto simile a quello che aveva subito lei.

rep

caso maddie il pedofilo bruckner sospettato per un altro stupro - Caso Maddie, il pedofilo Brückner sospettato per un altro stupro
Primo Piano

Il caso Maddie

Maddie scomparve il 3 maggio di 13 anni fa in Algarve, quando aveva 4 anni: fu rapita dall’abitazione dove dormiva mentre i genitori erano a cena fuori. Da allora non ci sono più tracce di lei. La settimana scorsa la polizia portoghese ha ispezionato tre pozzi abbandonati nella regione di Algarve nell’ambito delle indagini sulla scomparsa. Secondo quanto riportano i media britannici, squadre di poliziotti e sommozzatori hanno ispezionato i pozzi – il più grande dei quali è profondo 13 metri – giovedì scorso nel comune di Vila do Bispo. Le ricerche sono durate otto ore. La zona dista solo circa 16 chilometri dal resort di Praia da Luz, dove si trovava Maddie il giorno della sua scomparsa  ed è vicina alla spiaggia dove nel 2007 venne fotografato il camper di Brueckner, il pedofilo pluripregiudicato tedesco sospettato del rapimento e dell’uccisione di Maddie che attualmente è rinchiuso in un carcere in Germania per altri reati.

rep

 

Fonte: Repubblica

Condividi:

Rispondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy