Condividi:

LONDRA. “È davvero irritante che i leader mondiali sul clima parlino soltanto, ma non agiscano, no?”. Silenzio, parla la Regina Elisabetta. Le sue pesanti critiche nei confronti dei Paesi più ricchi per la loro inazione contro il cambiamento climatico già fanno il giro del mondo. E dire che l’affondo della sovrana non era stato neanche pianificato da Buckingham Palace, perché Elisabetta ha pronunciato queste parole ieri durante una conversazione privata nell’ambito della cerimonia di riapertura del parlamento gallese, il Senedd. “Lilbet” è stata pizzicata dalle telecamere mentre parlava con la nuora Camilla e la speaker dell’aula a Cardiff, Elin Jones. 

L’occasione sembrava uno “small talk” qualsiasi, pratica in cui Elisabetta, ieri vestita di rosa, è da sempre maestra assoluta: ovvero intrattenere qualsiasi tipo di interlocutore con “piccole” ma gradevoli e cortesi chiacchierate, piuttosto generiche. Stavolta però, lo “small talk” della Regina è andato oltre, lanciando inconsapevolmente un potente monito ai leader della Terra per salvare il pianeta. In un altro passaggio del video, in cui l’audio non è perfetto a causa delle voci dei tanti presenti che si accavallano, la sovrana: “Ho sentito di tutto sulla Cop26”, ovvero il cruciale vertice sul clima tra due settimane a Glasgow, “ma ancora non ho capito chi viene…”.

Altra (involontaria) reprimenda di Elisabetta ai leader mondiali. Perché sinora, per esempio, il presidente del Paese più inquinante al mondo (28% di emissioni), ovvero il cinese Xi Jinping, non ha ancora confermato la sua presenza alla Cop26 e tantomeno quello russo Vladimir Putin. Ci sarà invece, dopo molta riluttanza, il premier australiano (e parte del Commonwealth) Scott Morrison, altro leader di un Paese che sinora si è impegnato in maniera insufficiente nel taglio delle emissioni.

Invece, la famiglia reale inglese sarà al gran completo in Scozia per provare a dare una spinta decisiva al summit con la loro influenza: la Regina, ma anche il figlio Carlo con Camilla, oltre a William e Kate. Le parole di Elisabetta oggi riecheggiano proprio quelle del principe del Galles erede al trono, fervente ambientalista, dichiarate alla Bbc qualche giorno fa: “I leader mondiali parlano ma non agiscono”. Ieri suo figlio William, altro attivista contro il cambiamento climatico, ha criticato i viaggi di turismo spaziale: “Le grandi menti pensassero a salvare questo pianeta, non ad andare su un altro”. 

Certo è che spira pessimismo sulla Cop26: nei colloqui degli ultimi mesi, i leader non hanno trovato una quadra e i due maggiori Paesi inquinanti, Cina e India, non si sono impegnati a sufficienza. Ieri, in un’intervista alla Associated Press, l’inviato americano per il clima John Kerry ha chiaramente detto che “gli obiettivi di taglio di emissioni che ci siamo posti potrebbero non essere raggiunti”.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy