Condividi:

La situazione nel mondo: grafici e mappe
La timeline


Più di 11,3 milioni di persone nel mondo hanno contratto il virus. 530.858 sono morte. Sono i dati raccolti dall’agenzia di stampa Reuters. I contagi si sono diffusi in 210 Paesi nel mondo da quando è stato individuato il Covid per la prima volta, in Cina a dicembre 2019. Il Paese più colpito è l’America, seguitro da Brasile e India. Gli Usa hanno raggiunto  39.379 nuovi casi di Covid-19 in 24 ore, secondo la Johns Hopkins University. Il numero totale di casi confermati è ora di 2.876.143. Registrati 234 nuovi decessi, per un totale di 129.891 morti. In Sud America Il Cile ha superato la soglia dei 10.000 decessi dovuti a Covid-19, sommando casi comprovati e probabili casi come raccomandato dall’Organizzazione mondiale della sanità.


Salgono a mille i contagi in Austria

È la prima volta dal 19 maggio. I contagi continuano a salire e tornano sopra soglia mille. Sono infatti 1.012 i casi ‘attivi’ (85 più di ieri), mentre a metà giugno i contagiati furono meno di 400. La crescita sembra comunque rallentare dopo tre giorni con oltre 100 nuovi casi. In tre macelli in Alta Austria sono stati registrati 23 contagi tra dipendenti e familiari.

Svizzera, mascherine obbligatorie sui bus

Lo scrive il Guardian. Finora le autorità si erano limitate a raccomandare l’uso delle mascherine, ma da oggi è partito l’ordine restrittivo per cui sono diventate obbligatorie su tutti i trasporti pubblici. Nell’ultima settimana c’è stato un aumento dei casi Covid. Trecento persone sono in quarantena dal 28 giugno dopo aver partecipato a una serata in un nightclub di Zurigo. In tutto sono 617 i contagi registrati nell’ultima settimana.

Australia chiude i confini per la prima volta in 100 anni

Da martedì notte lo Stato di Victoria sarà isolato. Chiusi i confini tra i due stati più popolosi dell’Australia: Victoria e Nuovo Galles del Sud. Lo riferisce la Bbc. L’epidemia scoppiata a Melbourne ha visto centinaia di casi nelle ultime due settimane, oltre il 95% delle nuove infezioni australiane. Finora, i due Stati avevano mantenuto i confini aperti anche quando altri li avevano chiusi. Erano 100 anni che non accadeva. È successo nel 1919 durante la pandemia dell’influenza Spagnola. “È la cosa giusta da fare in questo momento, date la sfide significativa che dobbiamo affrontare per contenere questo virus”, ha detto ai giornalisti a Melbourne la premier dello Stato di Victoria, Daniel Andrews.

coronavirus mondo laustralia chiude i confini tra due stati india terzo paese per contagi - Coronavirus mondo, l'Australia chiude i confini tra due Stati. India terzo Paese per contagi

Lockdown in un quartiere di Melbourne, focolaio del Covid

L’India è il terzo Paese al mondo più colpito

Ha superato la Russia e adesso con 697.358 casi confermati, l’India è il terzo Paese nella drammatica classifica del contagio. Il governo di New Delhi ha reso noto che ci sono stati 24 mila casi solo nelle ultime 24 ore. I decessi sono stati 19.963, un tasso nettamente inferiore a quello verificato nella maggior parte degli altri Paesi gravemente colpiti, Stati Uniti e Brasile, quelli con il maggior numero di casi confermati. La riapertura del Taj Mahal ad Agra, prevista per oggi, è stata rimandata, così come quella di tutti gli altri monumenti e musei nazionali.

Pakistan, positivo il ministro della Salute

Dopo l’annuncio di venerdì del ministro degli Esteri pakistano risultato positivo al test, oggi un secondo membro del governo, Zafar Mirza, ministro della Salute, ha confermato la propria positività. “Su consiglio dei medici – ha scritto su Twitter – sono in isolamento nella mia abitazione e sto adottando tutte le precauzioni. Ho sintomi lievi. Pregate per me. Colleghi continuate così, state facendo la differenza e sono orgoglioso di voi”. Ad oggi, secondo i dati riportati dal giornale Dawn, il Pakistan registra più di 231.000 casi di coronavirus, 3.344 dei quali accertati nelle ultime 24 ore, con più di 131.000 pazienti guariti e 4.762 decessi.

Riapre il Louvre. Le guide turistiche protestano

coronavirus mondo laustralia chiude i confini tra due stati india terzo paese per contagi 1 - Coronavirus mondo, l'Australia chiude i confini tra due Stati. India terzo Paese per contagi

“Non ci dimenticate”. Nel giorno della riapertura del Louvre a Parigi, decine di guide turistiche hanno protestato ai piedi della piramide in vetro nello spiazzale del museo. Con indosso una mascherina e una croce sulla bocca, tenevano il ritratto della Monna Lisa. Hanno chiesto un maggiore sostegno da parte del governo per aiutarli a superare la crisi del coronavirus che ha portato alla scomparsa dei turisti e quindi del lavoro. A maggio la Francia ha annunciato misure per un valore di 18 miliardi di euro per sostenere il settore turistico. Ma loro sostengono, dice Reuters, che questyi fondi non sono per loro

Scienziati all’Oms: “Rivedere il contenimento”

Una lettera aperta firmata da 239 esperti di 32 paesi per chiedere all’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) di rivedere le proprie raccomandazioni sul coronavirus, includendo anche la trasmissione aerea del virus. La missiva dei ricercatori sarà pubblicata la settimana prossima su un giornale scientifico, ma è stata anticipata dal New York Times. Secondo gli esperti che l’hanno scritta ci sono prove del fatto che il Covid 19 si trasmetta nell’aria e questo, se verificato dall’Oms, potrebbe avere importanti conseguenze nel contenimento del virus. Se così fosse, riporta il New York Times, allora le mascherine sarebbero necessarie anche negli spazi al chiuso a prescindere dal distanziamento sociale. Ma implicherebbe anche una revisione dei sistemi di ventilazione nelle scuole, negli ospizi, nelle case e negli uffici per minimizzare il ricircolo dell’aria.
 


“Grazie”: lo show dei droni nel cielo di Seul

coronavirus mondo laustralia chiude i confini tra due stati india terzo paese per contagi 2 - Coronavirus mondo, l'Australia chiude i confini tra due Stati. India terzo Paese per contagi

Centinaia di droni nel cielo di Seul in Corea del Sud disegnano messaggi di ringraziamento al personale sanitario del Paese per come è stata affrontata l’epidemia. Lo show di luci, diffuso ieri dal ministero dei Trasporti, sabato ha illuminato la notte della capitale a sorpresa. Per evitare gli assembramenti l’appuntamento non è stato annunciato


 

Seconda ondata in Ucraina: “Siamo sopraffatti”

“È come una guerra. È molto difficile. Tutta la nostra squadra è sfinita”. Il direttore dell’ospedale della regione di Lviv ai confini con la Polonia, epicentro del ritorno del virus, parla con l’Afp disarmato. “Siamo sovraccarichi di lavoro”.  Da quando ha allentato le restrizioni a maggio, riferisce la Afp, l’Ucraina ha registrato un forte aumento del numero di infezioni da coronavirus. La regione di Lviv è la più colpita nel Paese. A maggio, quando le autorità hanno iniziato il processo di deconfinamento, si erano registrati poco più di 15.000 casi e 408 morti. Domenica i casi sono saliti a 48.500 casi e a 1.249 i morti.

coronavirus mondo laustralia chiude i confini tra due stati india terzo paese per contagi 3 - Coronavirus mondo, l'Australia chiude i confini tra due Stati. India terzo Paese per contagi

Fonte: Repubblica

Condividi:

Rispondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy