Condividi:

coronavirus nel mondo negli stati uniti oltre 140 mila morti - Coronavirus nel mondo: negli Stati Uniti oltre 140 mila morti

Oltre 140 mila persone sono morte negli Stati Uniti per il Covid-19. E’ quanto emerge dai dati della Johns Hopkins University. Nel dettaglio, i decessi sono 140.855 e i contagi sono 3.814.463. Di questi, 41.203 sono stati registrati nelle ultime 24 ore. I decessi sono stati 321.

La situazione nel mondo: grafici e mappe
La timeline

Messico, 301 nuovi decessi

Lunedì il Ministero della Sanità del Messico ha riportato 5.172 nuove infezioni confermate da coronavirus e 301 decessi aggiuntivi, portando il totale nel paese a 349.396 casi e 39.485 decessi. Il governo ha affermato che il numero reale di persone infette è probabilmente significativamente più alto rispetto ai casi confermati.

Brasile, superati gli 80 mila decessi

Il Brasile ha superato gli 80.000 decessi a causa del Covid-19 per oltre 2,1 milioni di casi confermati della malattia. In particolare, secondo i dati forniti dal Ministero della Salute brasiliano, nelle ultime 24 ore ci sono stati 632 nuovi decessi, quindi il numero complessivo è ora di 80.120. Le autorità sanitarie brasiliane hanno registrato ieri 20.257 nuovi casi, che portano il conteggio globale a 2.118.646 casi positivi.

Argentina, record di 113 morti

L’Argentina ha registrato un record di 113 morti per coronavirus in 24 ore, portando il numero totale di morti dall’inizio della pandemia a 1.373, hanno riferito le autorità lunedì. Questa cifra record arriva quando questo paese sudamericano ha revocato alcune delle restrizioni decise come parte del confinamento obbligatorio di due settimane imposto nella capitale e nella sua periferia, dove si concentra il 90% dei casi di contaminazione. Circa 14 dei 44 milioni di argentini vivono nella grande Buenos Aires, dove dal 1 al 17 luglio è stato imposto un rigoroso contenimento. Nonostante l’aumento del numero di casi, le autorità hanno comunque mantenuto la revoca di alcune restrizioni, di fronte alla fatica della popolazione e alla necessità di rilanciare l’economia, già gravemente colpita da due anni di recessione.

Bolivia: a La Paz pandemia Covid-19 “si diffonde rapidamente”

La pandemia di coronavirus si sta “diffondendo molto rapidamente” a La Paz, la capitale della Bolivia, e a Cochabamba, nella parte occidentale del Paese. E’ l’allarme lanciato dai funzionari della sanita’. A La Paz, i pazienti stanno morendo nelle loro case o alle porte degli ospedali che sono saturi, secondo le testimonianze pubblicate sui social network. Nell’ultima settimana la curva del contagio si e’ fatta sempre piu’ ripida: a La Paz i casi sono 9.655 e a Cochabamba 6.406. “I casi raddoppiano ogni settimana” e l’incremento dell’epidemia e’ registrato “in particolare nei dipartimenti di La Paz e Cochabamba”, ha detto il capo nazionale dell’epidemiologia, Virgilio Prieto, all’agenzia stampa ufficiale Abi. La Bolivia, che conta 11 milioni di abitanti, ha registrato finora circa 60 mila casi di contagio e 2.151 morti.
 

Fonte: Repubblica

Condividi:

Rispondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy