Condividi:
062646377 a02ea281 7364 4077 8084 437a518a67c4 - Coronavirus nel mondo, negli Usa vicini al 50% di vaccinati con almeno prima dose. In Australia 6 milioni di persone subito in lockdown

Oltre sei milioni di persone a Melbourne, la seconda città dell’Australia, e nel resto dello Stato del Victoria entrano in una settimana di rigido lockdown per arginare l’aumento dei contagi da Covid. Il lockdown si applicherà dalla mezzanotte per almeno sette giorni, ha detto ai residenti il premier James Merlino.

Negli Usa vicini al 50 per cento di vaccinati con almeno prima dose

Gli Stati Uniti hanno raggiunto 33.188.028 casi confermati di coronavirus e 591.922 decessi, secondo il conteggio indipendente della Johns Hopkins University. Nelle ultime 24 ore il bilancio è stato di 1.016 morti e 23.386 contagi.La California è ora lo Stato più colpito dalla pandemia con 63.014 morti, seguita da New York (53.208) e Texas (51.350),Il bilancio provvisorio delle vittime -591.922- supera di gran lunga il limite inferiore delle stime iniziali della Casa Bianca, che nel migliore dei casi prevedeva tra 100.000 e 240.000 morti a causa della pandemia. Per quanto riguarda i vaccini, circa 165 milioni di persone (49,7% della popolazione) hanno ricevuto almeno una dose, di cui 131,8 milioni (39,7%) sono già completamente inoculate, secondo i Centers for Disease Control and Prevention.

In Brasile 2.398 vittime in 24 ore: dato più basso da marzo

Con le 2.398 vittime nelle ultime 24 ore, il numero complessivo di decessi per patologie riconducibili al contagio da nuovo coronavirus in Brasile raggiunge quota 454.429. Lo riferisce il ministero della Salute. La media degli ultimi sette giorni e’ di 1.820 decessi, un calo del 4,7 per cento rispetto a quella registrata nelle due settimane precedenti. Il dato e’ il piu’ basso dallo scorso 12 marzo, a riprova di una tendenza in diminuzione consolidata. Quanto ai contagi, sommando i dati forniti dai dipartimenti della Salute dei 27 stati, il bilancio si e’ attestato ad almeno 16.274.695 casi, 80.448 dei quali registrati nelle 24 ore precedenti.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy