Condividi:
022927737 b811577d 7de2 4be0 85f3 d6b28ae51699 - Coronavirus nel mondo: superata quota 90 milioni di casi. In Giappone nuova variante del virus

I contagi di coronavirus nel mondo superano quota 90 milioni

Ha superato quota 90 milioni il numero dei casi di contagio da Covid-19 registrati ufficialmente nel mondo dall’inizio della pandemia, di cui 49,9 milioni guariti. Lo rende noto l’università americana Johns Hopkins, che riporta anche 1,93 milioni di decessi totali legati al nuovo coronavirus. Il Paese più colpito al mondo in termini assoluti dal Covid-19 restano gli Stati Uniti, con 22,3 milioni di contagi e 373 mila decessi. Seguono l’India e il Brasile.

In Giappone scoperta una nuova variante del virus

Il ministero della Salute giapponese ha scoperto una nuova variante del coronavirus in arrivo dal Brasile, diversa da quelle di Gran Bretagna e Sud Africa. La versione è stata trovata su un uomo sulla quarantina, sulla moglie trentenne e su due adolescenti. Il ministero sta lavorando all’analisi del virus e ancora non è chiaro se i vaccini attualmente disponibili riescano a contrastarlo. L’uomo positivo non aveva alcun sintomo al suo arrivo ma è stato ricoverato dopo alcune difficoltà respiratorie. La donna soffriva di mal di testa, l’adolescente maschio aveva la febbre mentre la ragazza non aveva sintomi. In Giappone sono stati finora individuati circa trenta casi di varianti britanniche e sudafricane. Da venerdì nell’area di Tokyo vige lo stato di emergenza, bar e ristoranti chiudono alle 20. Finora nel Paese le morti legate al Covid-19 sono state circa 4 mila, con più di 280 mila casi confermati.

Cina, 103 nuovi casi: mai così tanti da 5 mesi

La Cina ha registrato ieri 103 nuovi casi di Covid-19, segnando una crescita a tre cifre per la prima volta in oltre cinque mesi. In base ai dati della Commissione sanitaria nazionale, 85 sono le infezioni trasmesse localmente, di cui 82 nella provincia di Hebei, alle porte di Pechino, dove sono state rafforzate le misure di prevenzione. I media hanno riferito che almeno sei province e città – Pechino, Jiangsu, Zhejiang, Tianjin, Hubei e Hunan – hanno inviato team di medici ed esperti per fronteggiare il focolaio nell’Hebei, riferito soprattutto al capoluogo Shijiazhuang e alla città di Xingtai.

Il Brasile di nuovo sopra le mille vittime al giorno

Torna sopra quota mille il numero medio giornaliero delle vittime di coronavirus in Brasile, una soglia che non veniva superata da inizio agosto. Nella settimana che si è appena conclusa i decessi sono stati in media 1.111. In totale, il Paese ha registrato più di 8,1 milioni di casi dall’inizio della pandemia, mentre il numero complessivo di morti supera le 203 mila unità. Le vaccinazioni sono in ritardo rispetto ad altri Stati sudamericani, come Messico, Cile e Argentina, che hanno già iniziato a somministrare le prime dosi. L’autorità sanitaria brasiliana Anvisa ha ricevuto venerdì la richiesta per l’utilizzo d’urgenza dei sieri di AstraZeneca e Sinovac.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy