Condividi:

Stati Uniti, superati i 12 milioni di casi

Gli Stati Uniti hanno superato i 12 milioni di casi di contagi, secondo i dati della Johns Hookins University sono infatti 12.019.960 i casi nel Paese. Intanto è arrivata la notizia che Donald Trump Jr, figlio maggiore del presidente uscente e suo consigliere, è risultato positivo al coronavirus e si trova attualmente in quarantena. “Mio figlio sta bene, grazie!”, ha detto il tycoon. Sia lui che la first lady Melania Trump e il figlio Barron sono tutti guariti dall’infezione a ottobre. La stessa fidanzata di Donald Jr., Kimberly Guilfoyle, aveva contratto il Covid-19 in estate. Nonostante i casi in famiglia e tra lo staff, il magnate ha continuato a minimizzare pubblicamente la pandemia e a organizzare durante la campagna elettorale comizi in cui i sostenitori non indossavano mascherine e non rispettavano il distanziamento sociale.

Portogallo, si allungano le vacanze scolastiche

Il governo portoghese ha deciso di rafforzare le misure per ridurre la propagazione della seconda ondata dell’epidemia da Covid-19 disponendo la chiusura delle scuole in due lunedì i che precedono altrettante festività: il 30 novembre e il 7 dicembre. Lo ha annunciato il primo ministro Antonio Costa. Da martedì, il Paese sarà sottoposto a misure restrittive differenziate a seconda delle 4 diverse zone in cui è stato suddiviso sulla base di parametri che riguardano la diffusione del contagio. Il Portogallo, paese da circa 10 milioni di abitanti, ha contenuto i danni della prima ondata della pandemia, ma ora i contagi complessivi sono giunti a 255.970 mentre i decessi sono 3.824.

Nuovo record di casi in Giappone

Per il terzo giorno consecutivo il Giappone ha registrato un record di casi quotidiani: nelle ultime 24 ore sono stati quasi 2.500. I decessi sono stati invece 20. Tokyo dichiara più di 500 casi e anche la regione di Osaka ha riportato un nuovo record con 370 nuovi casi. Il governatore Yoshifumi Yoshimura ha chiesto ai residenti di evitare nelle prossime due settimane cene con più di cinque persone e per più di due ore, e ha chiesto ai cittadini anziani di evitare di lasciare la propria abitazione se non per necessità.

New Delhi, ospedali allo stremo e balzo dei numeri

L’India ha riportato più di 46mila nuovi casi confermati di coronavirus nelle ultime 24 ore, lo dice il ministero della Sanità. Sale a oltre 9 milioni il numero dei contagiati nel Paese. Preoccupa in particolare la situazione a Delhi, dove le terapie intensive e il principale centro crematorio sono vicini al limite della loro capacità ricettiva. Nelle ultime settimane nella capitale indiana si è registrata una media di 6.700 contagi al giorno. Gli Stati maggiormente colpiti sono quelli del Madhya Pradesh e del Gujarat, dove in otto città da oggi è in vigore il coprifuoco notturno.


084050103 2622c356 ad2d 4850 bf09 7a777f79f575 - Coronavirus nel mondo, superati i 12 milioni di casi negli Usa. Il Portogallo chiude le scuole
Un drone consegna il kit per il test fai-da-te a El Paso in California. I residenti che vivono entro 2 chilometri da Walmart hanno diritto a consegna e test gratuiti. Il texas è uno degli Stati più colpiti degli Usa, con circa 20mila casi al giorno (afp)


Russia in difficoltà per il numero dei contagi

Registrato un nuovo record giornaliero del numero di infezioni e di morti per coronavirus in Russia. La task force nazionale ha riferito che sono stati confermati quasi 25mila nuovi casi nell’ultimo giorno. È la quarta volta in una settimana che è stato registrato un nuovo record. I morti sono stati 467. L’ondata di infezioni sta mettendo a dura prova il vasto e sottofinanziato sistema sanitario russo, con molte persone infette costrette a cercare letti ospedalieri.

Conto alla rovescia per il nuovo lockdown in Iran

Inizierà alla mezzanotte di oggi e avrà la durata di due settimane. Nuove restrizioni aspettano l’Iran. Tutto chiuso nelle città “rosse” e chiusure parziali nelle altre parti del Paese.

142955489 2d71ba4c 915b 4cb0 a15e 2ba231e7de86 - Coronavirus nel mondo, superati i 12 milioni di casi negli Usa. Il Portogallo chiude le scuole


Il presidente Hassan Rouhani in un messaggio alla nazione ha detto che se le due settimane non dovessere bastare nel contenimento dei contagi, le misure verranno protratte ulteriormente.

Boris Johnson: “Un messaggio agli autoisolati come me”

Il premier, in autoisolamento da 6 giorni per essere stato a contatto con un positivo, ha postato su Twitter un videomessaggio indirizzato a chi si trova nelle sue stesse condizioni.
“Non dimenticate che l’autoisolamento non si riferisce necessariamente alle persone con cui voi vivete. Loro possono uscire. Ma voi dovete fare in modo di continuare a osservare le regole del distanziamento da loro. I vostri figli possono andare a scuola ma voi rimanete distanti. Seguite sempre le regole di base: mani, volto, spazio. E non dimenticate quanto sia importante quello che state facendo: rompere la catena di trasmissione del contagio. Grazie per quello che state facendo”. Fonte: Repubblica

Condividi:

Rispondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy