Condividi:


I casi globali si avvicinano a 13,3 milioni, continuando a salire di circa 200.000 ogni 24 ore. Finora ci sono stati 577.954 decessi, secondo i dati forniti della Johns Hopkins University. Milioni di persone sono di nuovo in lockdownin tutto il mondo. E il virologo Usa Anthony Fauci lancia l’allarme: “Il coronavirus è potenzialmente devastante come la Spagnola, “la madre di tutte le pandemie” che ha ucciso 50 milioni di persone. Negli Usa la situazione non migliora con oltre 3,4 milioni di casi, 136.000 morti e la curva dei contagi in salita in 37 Stati con record in Florida, Texas e Arizona. In Brasile sono stati registrati altri 41.857 casi nelle ultime 24 ore, 1.300 i morti.


Contagi in India vicino al milione

Il Paese ha superato 936mila infetti, con un aumento di 29.429 nelle ultime 24 ore. Le autorità tornano quindi a imporre blocchi nelle aree ad alto rischio in quasi una dozzina di Stati. I nuovi decessi sono stati 582. Un lockdown di due settimane è stato imposto nello Stato orientale del Bihar, dove circa 2,5 milioni di lavoratori migranti sono tornati a casa dopo aver perso il lavoro in altre parti del Paese e hanno diffuso ulteriormente il virus.

coronavirus nuovo lockdown in catalogna india si avvicina a un milione di contagi - Coronavirus, nuovo lockdown in Catalogna. India si avvicina a un milione di contagi

Bangalore, India

Anche il principale centro tecnologico meridionale dell’India, Bangalore, dove si trovano gli uffici di Microsoft, Apple e Amazon, è stato messo in isolamento per una settimana. 

rep

Terzo lockdown in Messico

Il Messico ha deciso di prorogare per altri 30 giorni, per la terza volta, le restrizioni al confine con gli Stati Uniti: lo ha reso noto il ministero degli Esteri, secondo quanto riporta la Cnn. Le misure saranno valide fino al 21 agosto.

rep

 La Catalogna torna a chiudere

La città di Lleida e altri sette comuni della zona di Segrià, in Catalogna, sono da oggi in lockdown dopo che ieri il governo della Generalitat ha approvato una nuova risoluzione – tutelata da una modifica della legge catalana sulla sanità pubblica – alla luce del veto che era stato imposto lunedì da un tribunale della regione. Il tribunale di Lleida, infatti, aveva deciso di non ratificare la decisione presa domenica scorsa dal governo catalano di imporre il lockdown negli otto comuni definendola “sproporzionata”. Tuttavia, riporta la Vanguardia, di fronte a un focolaio incontrollato di coronavirus, il governo ha approvato la nuova risoluzione in tempo record e l’ha già presentata al tribunale per i contenziosi amministrativi.

 Fonte: Repubblica

Condividi:

Rispondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy