Condividi:
coronavirus superati nel mondo i 135 milioni di casi il presidente brasiliano bolsonaro ancora positivo - Coronavirus, superati nel mondo i 13,5 milioni di casi. Il presidente brasiliano Bolsonaro ancora positivo

I casi di coronavirus nel mondo hanno superato quota 13,5 milioni: è quanto emerge dai conteggi della Johns Hopkins University. I dati dell’università americana indicano che ad oggi i contagi nel mondo sono 13.516.656, i morti sono 583.450. Dall’inizio della pandemia i guariti sono 7.531.380. In Germania sono stati superati i 200 mila casi, i morti sono 9.078.
 

Ma la pandemia continua a colpire soprattutto nelle Americhe. Negli Stati Uniti i morti sono 137.357 su 3.495.537 casi. In Argentina i morti sono oltre 2.000. Trecentomila i contagiati in Sudafrica che è attualmente l’ottavo Paese più colpito al mondo per numero di casi dopo Stati Uniti (3.491.936), Brasile (1.966.748), India (936.181), Russia (745.197), Perù (337.751), Cile (321.205) e Messico (311.486).
 

La situazione nel mondo: grafici e mappe
La timeline

Il secondo test ha confermato la positività al coronavirus del presidente brasiliano Jair Bolsonaro. Lo ha annunciato lo stesso Bolsonaro durante un’intervista alla Cnn, precisando di stare bene e di non avere particolari sintomi. Ha segnalato la volontà di tornare al lavoro, dopo essersi dichiarato “stufo” della quarantena.

Pakistan  oltre 2.000 casi e 40 morti in 24 ore

Il Pakistan ha registrato 2.145 nuovi contagi da coronavirius nelle ultime 24 ore, durante le quali ci sono stati 40 decessi, secondo l’ultimo bilancio del ministero della Sanità di Islamabad. I nuovi casi portano il totale delle persone infettate a 257.914, con un bilancio di  5.426morti totali. Le persone guarite nelle ultime 24 ore sono 5.972, che pèortano il totale dei guariti dalla malattia a 178.737. I pazienti invece in condizioni critiche sono 1.942, 136 in meno rispetto al giorno precedente. Ieri sono deceduti due noti medici, che portano il totale degli operatori sanitari morti di coronavirus a 62, 45 dei quali dottori, mentre altri 6.000 risultano contagiati.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Rispondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy