Condividi:

“La situazione nei Pronto soccorso (Ps) è drammatica, con fortissime criticità in tutte le Regioni. I Ps, in questi giorni, sono presi d’assalto da pazienti con sintomi da Covid-19 e ci sono file di ambulanze in attesa“. Lo afferma all’Ansa il presidente della Società italiana di medicina di emergenza urgenza (Simeu) Salvatore Manca.

I reparti Covid, racconta, “sono pieni ed i Ps stanno diventando un ‘parcheggio’ per questi pazienti anche per 3-5 giorni. Stiamo assistendo tutti ma mancano medici e infermieri. Non ce la facciamo più a reggere”.
A Genova gli infermieri, con un appello su Facebook, hanno chiesto al governatore Toti di promuovere un lockdown proprio per la drammaticità dell’assalto al pronto soccorso.

A Palermo il pronto soccorso dell’ospedale Civico, destinato da una settimana ai soli casi Covid, riapre lentamente alle urgenze extravirus. Ma quello dell’ospedale Villa Sofia, dove vanno le emergenze “ordinarie”, ieri ha raggiunto un picco del 300 per cento di affollamento: 81 pazienti all’interno, 21 dei quali in codice rosso. Al Civico invece, in una settimana, dal 17 al pomeriggio del 23 ottobre, ci sono stati 273 accessi al pronto soccorso: 177 erano pazienti positivi, gli altri erano sospetti o urgenze, extra-Covid, che sono state curate lo stesso. In mattinata, a Villa Sofia, la pressione è diminuita: 21 pazienti in attesa, di cui 16 codici gialli e 5 verdi.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Rispondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy