Condividi:

Il presidente polacco uscente Andrzej Duda ha battuto al ballottaggio il liberale Rafal Trzaskowski. Con il 99,7% dei voti scrutinati, Duda è al 51,2% e si aggiudica il testa-a-testa. Secondo i dati della commissione elettorale, Trzaskowski si ferma al 48,79%. Circa 500 mila i voti di differenza tra i due candidati.

I votanti sono stati quasi il 68%, affluenza record per la Polonia, in quello che da molte parti è stato visto come un referendum fra due visioni opposte del Paese e dei suoi rapporti con l’Unione europea. Duda ha annunciato l’intenzione di andare avanti con le sue controverse riforme su giustizia, aborto e diritti Lgbtq.

Duda, 48 anni, avvocato, è in carica come capo di Stato dal 2015. Esponente del partito nazionalista al governo Diritto e Giustizia (PiS), al primo turno delle presidenziali, il 28 giugno, aveva ottenuto il 43,5% dei voti.

rep

Ex eurodeputato e sindaco della capitale Varsavia, Trzaskowski – esponente del partito liberale di centrodestra Piattaforma Civica – al primo turno si era fermato al 30,46%. 

rep

“Stiamo raccogliendo informazioni su diverse irregolarità”, ha riferito all’agenzia di stampa Reuters Tomasz Siemoniak, esponente di Piattaforma Civica.Fonte: Repubblica

Condividi:

Rispondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy