Condividi:

francia per il rogo della cattedrale nantes volontario di nuovo arrestato - Francia, per il rogo della cattedrale Nantes, volontario di nuovo arrestato

Una settimana dopo l’incendio nella cattedrale di Nantes, torna in primo piano la pista criminale: un volontario della diocesi, già arrestato una volta e poi rilasciato, e’ stato portato stasera davanti al giudice nell’ambito dell’inchiesta per incendio doloso.

L’uomo, un ruandese 39enne arrivato in Francia alcuni anni fa, era responsabile della chiusura della cattedrale il giorno prima del disastro. Era stato preso in custodia dalla polizia poche ore dopo l’apertura delle indagini, il 18 luglio, poi rilasciato la sera seguente. Gli investigatori volevano interrogarlo perche’ dopo l’incendio non era stata individuata alcuna traccia di irruzione ai vari accessi alla cattedrale.

Nell’ambito dell’indagine sono state ascoltate “piu’ di trenta persone”. Una ventina gli investigatori della polizia giudiziaria sono stati mobilitati per determinare la causa dell’incendio. “I primi risultati comunicati dal laboratorio centrale della Prefettura di polizia di Parigi portano adesso a privilegiare la pista criminale”, afferma oggi in un comunicato stampa il pubblico ministero di Nantes, Pierre Senne’s. “Gli sviluppi dell’indagine hanno portato al nuovo arresto” del volontario e al suo collocamento in custodia di polizia. Il 39enne rischia “una pena di 10 anni di reclusione e una multa di 150 mila euro”, ha aggiunto il pubblico ministero. L’incendio alla cattedrale di Nantes, avvenuto 15 mesi dopo quello di Notre-Dame de Paris, ha suscitato grande emozione tra gli abitanti di Nantes, alcuni dei quali hanno ricordato l’incendio del 28 gennaio 1972. La costruzione di questa cattedrale, di stile gotico fiammeggiante, e’ durata diversi secoli (dal 1434 al 1891)Fonte: Repubblica

Condividi:

Rispondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy