Condividi:

SPIELBERG“Si è verificata una situazione inedita, con i team che hanno girato sullo stesso tracciato della settimana scorsa. E’ interessante però vedere come sia cambiato l’approccio alle diverse sessioni, soprattutto in FP2. C’è il rischio infatti che la classifica del pomeriggio possa essere considerata valida per la griglia di partenza di domenica, dato che sono previsti forti temporali”. Lo ha detto Mario Isola, responsabile F1 di Pirelli, al termine della prima giornata di prove libere in Austria, sul Red Bull Ring.

Poche sorprese

“Le due sessioni sono state quindi particolarmente importanti anche ottenere riferimenti validi in ottica gara. Dal punto di vista dei pneumatici, non ci sono grosse sorprese: le prestazioni di tutte e tre le mescole sono state molto positive, e vista la possibilità di un sabato in condizioni wet, i team potrebbero arrivare alla gara con molti set di pneumatici da asciutto disponibili, aprendo così la possibilità a numerose strategie”, conclude Isola.

F1, scuderie scontente degli pneumatici 2020

Fonte: Corrieredellosport.it

Condividi:

Rispondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy