Condividi:

LONDRA – È il matrimonio reale più sottotono della storia recente, il primo con distanziamento sociale, ma forse è stato meglio così per tutti. Stamattina, al castello di Windsor, la principessa Beatrice del Regno Unito e il ricchissimo imprenditore italiano Edoardo Mapelli Mozzi si sono sposati in segreto. Lo ha rivelato il tabloid Sun, dopo il rinvio della cerimonia a maggio a causa della crisi del coronavirus. Trentuno anni lei, trentasette lui, un amore nato ufficialmente nel 2018, finalmente coronato oggi con i familiari più stretti e pochissimi invitati, visto che le regole ufficiali in Regno Unito anti Covid 19 non permettono assembramenti di più di trenta persone per le cerimonie nuziali. Ovviamente, rispettando il “social distancing”.

Secondo il tabloid inglese c’erano la 94enne regina Elisabetta e il consorte 99enne Filippo, portati in macchina dal castello di Windsor – dove sono riparati  settimane fa per sfuggire al Covid-19 – verso la Royal Chapel of All Saints nel Windsor Great Park, a pochi chilometri di distanza dalla tenuta della sovrana. C’era il papà di Beatrice, il principe Andrea, travolto dallo scandalo sessuale di Jeffrey Epstein e per la prima volta insieme alla madre sovrana dopo l’inizio del lockdown e l’arresto della sua amica ed ex compagna di Epstein, Ghislaine Maxwell. C’era Sarah Ferguson, controversa madre della sposa ed ex consorte di Andrea (anche se i due vivono  ancora insieme), mentre non è chiaro se fossero presenti il principe Carlo e Camilla (di cui oggi è il 73esimo compleanno) e i duchi di Cambridge Kate e William. Di certo, invece, erano presenti i genitori di Edoardo, il padre nobile e olimpionico Alex Mapelli Mozzi, la madre Nikki Williams-Ellis, e la sorella Natalia Yeomans.

Forse è stato meglio così per tutti perché questo matrimonio, seppur non di risonanza mondiale come quelli di William e Kate o di Meghan e Harry, era molto complicato. Per il coronavirus certo, ma anche perché si è discusso per mesi della impresentabilità di Andrea nell’accompagnare all’altare Beatrice e quindi si era pensato a vari sostituti per ovviare a una presenza scottante e per molti imbarazzante come la sua. Anche per le vicissitudini di Andrew, Beatrice ed Edoardo non volevano troppa ribalta: originariamente il matrimonio era stato pensato per 150 selezionatissimi invitati, cerimonia religiosa alla Chapel Royal di St James’s Palace, a Londra, e poi ricevimento nei giardini di Buckingham Palace. Inoltre, era il momento giusto anche per Elisabetta: la sovrana a fine luglio dovrebbe trasferirsi nell’altra tenuta di Balmoral e quindi il matrimonio di Beatrice ed Edoardo s’aveva da fare ora, per non costringere la regina a doversi rispostare subito dopo.

“Sono una famiglia normale, che fa sacrifici come altre”, ha detto al Sun un’amica dei due, “magari la vera festa si farà quando ci saranno le condizioni giuste”. Edoardo, a capo della compagnia edilizia e di interior design Banda, si era dichiarato a Beatrice regalandole due anni fa un anello di fidanzamento di diamanti e platino realizzato da Shaun Leane. La sposa, tra l’altro, è da oggi anche matrigna, perché Edoardo ha già un figlio, Wolfie, nato nel 2016 dalla sua precedente relazione con Dara Huang. E così Edoardo e Beatrice celebrarono il loro matrimonio felici e contenti, anche all’epoca del coronavirus.
 Fonte: Repubblica

Condividi:

Rispondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy