Condividi:
123027996 b261fe7a 4b67 45a9 8465 f1f50cac1a69 - Il mistero del farmaco cinese anti-Covid venduto illegalmente

ROMALianhua Qingwen Jiaonang”, è il nome del farmaco di cui i carabinieri del Nas ne hanno sequestrato centinaia di pacchi nella Capitale. Si tratta di un prodotto farmaceutico importato da Pechino e privo delle autorizzazioni per l’immissione in commercio nel nostro Paese, perciò il procuratore aggiunto Nunzia D’Elia ha aperto un fascicolo in merito, visto che gli scaffali di alcune erboristerie dalle parti di piazza Vittorio ne erano fornite. Il farmaco era venduto dalla comunità cinese romana e acquistabile anche attraverso internet. Si legge, sulla descrizione del farmaco: “La capsula di Lianhua-Qingwen è un preparato medico cinese comunemente usato per trattare i virus, soprattutto ha svolto un ruolo rilevante nella lotta contro la sindrome respiratoria acuta grave (Sars) nel 2002-2003 in Cina”. L’Artoi però lo ha dichiarato “Non in commercio in Italia” e perciò non può essere somministrato.

Fonte: Corrieredellosport.it

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy