Condividi:

Il Pakistan ha inasprito la legislazione anti-stupro dopo una serie di violenze sessuali su donne e minori che hanno sconvolto il Paese. Il Parlamento ha approvato la legge che introduce anche la castrazione chimica per gli uomini condannati più volte per stupro. La nuova norma prevede inoltre l’ergastolo o la condanna a morte per gli autori di violenza sessuale di gruppo, ma anche processi più rapidi – massimo quattro mesi – attraverso l’istituzione di tribunali speciali. Verrà creato anche un registro nazionale degli autori di reati sessuali e gli ospedali dovranno formare operatori specializzati nel supporto tempestivo alle vittime.

Il presidente pakistano Arif Alvi aveva firmato la legge proposta dal governo già nel dicembre scorso. L’approvazione dell’Assemblea nazionale è arrivata dopo una dura protesta popolare partita in risposta all’aumento degli stupri nel Paese, innescata dalla violenza subita da una donna nella periferia di Lahore, per mano di due uomini, alla presenza dei suoi due figli. I due sono stati poi arrestati e condannati a morte nel marzo scorso.

Ogni anno in Pakistan vengono uccise mille donne per presunte violazioni dei vincoli amorosi e matrimoniali. E secondo un rapporto di Human Rights Watch tra gennaio e marzo 2020 si è registrato un aumento del 200% nelle violenze domestiche. Nonostante questo, gli esperti ritengono che meno del 4% dei casi di violenza sessuale e stupro nel Paese sfocino in una condanna. 

Quando è stato annunicato il disegno di legge nello scorso dicembre, Amnesty International ha definito la pena della castrazione chimica “crudele e disumana”: “Invece di cercare di distogliere l’attenzione, le autorità dovrebbero concentrarsi sul lavoro cruciale delle riforme per affrontare le cause profonde della violenza sessuale e dare alle sopravvissute la giustizia che meritano”, dichiarò allora l’organizzazione.  

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy