Condividi:
152411592 5a15f25a d94a 46fa 9b3c afe02dc47a86 - Imprenditore arrestato in Sudan, archiviate le cause penali. La famiglia: "Rimandatelo in Italia"

VENEZIA – L’aria di libertà è vicina, ma dopo gli oltre due mesi trascorsi rinchiuso in una cella cocente, insieme a una quarantina di persone e con un solo bagno in comune, l’imprenditore di forniture elettriche Marco Zennaro mantiene il silenzio, sperando soltanto che il Sudan lo lasci libero al più presto. A casa ci sono la moglie e tre figli piccoli che aspettano il loro papà, partito lo scorso 18 marzo per risolvere un problema di lavoro e mai più tornato. 

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy