Condividi:
172530224 c3e2f3f8 feeb 425d 90d2 eb5392511cb9 - Indignazione in Portogallo: cacciatori spagnoli massacrano 500 animali selvatici

Un massacro di oltre 500 cervi e cinghiali in una zona di caccia nel centro del Portogallo ha fatto indignare i funzionari del Paese. Lo riporta il sito della Bbc.

Il ministro dell’Ambiente João Fernandes ha detto che l’atto di uccidere gli animali da parte di 16 cacciatori spagnoli è stato “vile” e un “crimine ambientale” che dovrebbe essere perseguito.

Le foto della strage sono state pubblicate con un certa soddisfazione su Instagram da uno dei partecipanti e condivise sui social media, ma dopo l’indignazione degli animalisti sono state rimosse.

La caccia a singoli animali è consentita in Portogallo, ma in questo caso è stata sterminata la maggior parte della popolazione di cervi della zona.

Il PAN (Partito per gli animali e la natura) ha condannato duramente il massacro: “Uccidere per gioia e per sport è disumano. Il Pan ha sostenuto una regolamentazione rigorosa per il settore della caccia a causa dei visibili impatti negativi sulla biodiversità, la protezione e il benessere degli animali, ma le nostre proposte sono state sistematicamente respinte. Nessuno sa esattamente quale sia lo stato di conservazione delle popolazioni di specie classificate come venatorie”.

Si pensa che la carnecifina sia avvenuta in una fattoria nella zona di caccia turistica di Torrebela, vicino ad Azambuja, a circa 40 km dalla capitale portoghese Lisbona il 17 e 18 dicembre.

La fattoria di 1.100 ettari è recintata, il che significa che i 540 animali non potevano fuggire dai loro carnefici. Martedì il ministero dell’Ambiente ha affermato in una nota che “le notizie sulla macellazione indiscriminata di animali … non hanno nulla a che fare con la caccia, intesa come pratica che può contribuire al mantenimento della biodiversità e degli ecosistemi”.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy