Condividi:

UN’enorme lucertola di fronte a un camion, due operai a bordo la guardano, intorno le impronte delle gomme conficcate nella sabbia e una spianata senza più vegetazione. La foto postata su Instagram e Twitter e diventata virale durante il fine settimana dà voce a uno dei quasi tremila draghi di Komodo che popolano l’Indonesia.

Nell’isola Rinca, che ne ospita circa un migliaio, il governo ha dato il via ai lavori per costruire un’attrazione multimilionaria, una specie di Jurassic Park con cui far ripartire il turismo.

I draghi di Komodo

Tra le palme e una fitta boscaglia che un tempo fu foresta tropicale, insieme a bufali d’acqua, vivono anche i draghi di Komodo: i più grandi sauri viventi (Varanus komodoensis) che possono arrivare a tre metri di lunghezza e a pesare più di 100 chili.
Da milioni di anni sopravvivono nelle isole dell’arcipelago indonesiano e ne sono rimasti un centinaio sparsi tra Nusa Kode, Gili Motang e Padar, poco più di mille sull’isola di Rinca, altri 1.700 su quella di Komodo, protetti da un Parco nazionale che dal 1991 è patrimonio dell’umanità dell’Unesco e dal 2011 una delle Nuove sette meraviglie del mondo naturali.

La proposta di chiusura al turismo

L’anno scorso il governo centrale aveva valutato la proposta di chiudere il Parco ai turisti: troppi (oltre 176mila solo nel 2018) e molto pericolosi per l’ecosistema. La decisione avrebbe messo anche un freno al contrabbando e al bracconaggio dei rettili che negli ultimi anni sono scomparsi a decine.

Prima ancora che il divieto diventasse effettivo però il ministero dell’Ambiente ha fatto marcia indietro. Nessuna chiusura totale, ma numero di turisti regolamentato da un sistema di abbonamenti carissimo, con biglietti da 500 a mille euro, circa 50 volte l’attuale quota d’ingresso.

Siti Nurbaya Bakar, ministro indonesiano per l’Ambiente, aveva dichiarato che le verifiche condotte avevano dimostrato che la popolazione dei varani era rimasta stabile. Nessun pericolo per la specie. Nessun pericolo per il turismo.

174609404 09cc6bf1 bca8 4fd7 8077 9e23304bec8f - Indonesia, il Jurassic Park che minaccia i draghi di Komodo: una foto fa scattare l'allarme

Il progetto del “Jurassic Park”

Il nuovo parco tematico preoccupa gli ambientalisti e non solo. La foto girata sui social ha suscitato moltissime polemiche tanto che le autorità sono state costrette a replicare ufficialmente che nessun drago ha subito danni a causa dei lavori e che la loro sicurezza resta una “priorità”.

Soprannominato Jurassic Parl come il film del 1993 diretto da Steven Spielberg (tratto dal romanzo di Michael Crichton) dopo la pubblicazione il mese scorso di un video che aveva come sottofondo proprio la colonna sonora di John Williams, il progetto dovrebbe essere completato entro giugno 2021. Al suo interno è previsto che sorgano anche un centro di informazioni turistiche e un molo.

Visualizza questo post su Instagram

#Repost @floresdokumentarynetwork & @gregoriusafioma Demonstrasi menolak privatisasi kawasan TNK dan pembangunan jurassic park sdh berlangsung masif sejak tahun 2018. Ada sekitar 4 kali demonstrasi hingga Agustus 2020 kemarin.? ? Yang terlibat adalah pelaku wisata, penduduk dalam kawasan, pebisnis, LSM, dan naturalis guide, dan aktivis. Mereka sdh bertahun-tahun bekerja di sektor pariwisata berbasis konservasi ini. ? ? Mereka merasakan dampak yang luar biasa dari keberadaan TNK. TNK adl kekayaan bersama yg perlu dijaga krn memberikan manfaat bagi banyak org. ? ? Penduduk dalam kawasan yang bertahun-tahun dikontrol ketat, juga sdh bernada “legowo” asalkan mereka memiliki akses manfaat yang adil.? ? Mereka semua adalah garda terdepan dlm memperkenalkan sektor pariwisata. Mereka menjadi orang yang terdepan dalam interaksi dengan tamu. ? ? Kesan bahwa “kealamiahan” adalah hal yang paling istimewa dan perlu dijaga, mereka selalu tekankan dalam demonstrasi utk menolak privatisasi dan pembangunan yang masif itu. ? ? Musebab dari demonstrasi tahun 2018, karena pengaplingan PT. SKL di Rinca, kawasan yg sama dibangun jurrasic park sekarang. Rupanya sudah beberapa ijin dikeluarkan tahun 2014, termasuk di P Padar dan P Komodo. ? ? Demo tersebut menuntut pencabutan semua ijin usaha dalam kawasan dan berhasil membongkar kapling PT SKL saat itu. Capaian itu setelah demo di Labuan Bajo, dilanjutkan ke KLHK di Jakarta. KLHK berjanji meninjau kembali ijin-ijin tersebut. ? ? Tahun 2019, berbagai rencana muncul antara lain rencana gubernur NTT, VBL untuk relokasi penduduk komodo, entrance fee senilai 1000 USD, dan penutupan pulau Komodo. Muncul pula rencana pembangunan jurassic park dari presiden Jokowi. ? Rencana2 ini merugikan berbagai pelaku wisata karena menyangkut citra pariwisata dan terutama penduduk komodo yang harus menggelar demonstrasi menolak keputusan tersebut.? ? Awal tahun 2020, demo kembali digelar. Sebab di antara rencana2 dramatis itu, rupanya pula ijin2 privatisasi belum juga dicabut. Sebaliknya, rencana-rencana itu malah mulai dieksekusi.? ? Jika suara orang-orang yang bertahun-tahun bekerja di sektor? pariwisata diabaikan, kemana arah pariwisat

Un post condiviso da Save Komodo Now (@kawanbaikkomodo) in data:

Il collettivo di attivisti

Save Komodo Now, collettivo di attivisti, ha scritto: “Questa è la prima volta che nelle isole si sente il rombo dei motori e l’odore di fumo. Quale sarà l’impatto futuro di questi progetti? A qualcuno interessa ancora la conservazione? Questo tipo di sviluppo massiccio disturba gli animali. Cambierà il loro habitat”, ha detto Greg Afioma intervistato dalla Bbc.

La replica del governo

“Nessun drago di Komodo diventerà una vittima”, ha replicato Wiratno, direttore generale per la conservazione della natura e gli ecosistemi presso il Ministero dell’Ambiente e delle Foreste indonesiano. Saranno seguiti i protocolli di sicurezza. Fonte: Repubblica

Condividi:

Rispondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy