Condividi:

TEHERAN – Un cittadino iraniano è stato giustiziato la settimana scorsa con l’accusa di essere una spia della Cia. Lo ha reso noto il portavoce del ministero della Giustizia, Gholamhossein Esmaili. Si tratta di Reza Asgari, dipendente della divisione aerospaziale del ministero della Difesa fino al 2016, anno della pensione.

Secondo l’accusa, Asgari avrebbe venduto le informazioni sul programma missilistico del Paese alla Cia: aveva ricevuto ingenti somme di denaro dalla Cia americana “dopo il suo pensionamento, per aver venduto loro le informazioni che aveva avuto sui nostri missili”. “È stato identificato, processato e condannato a morte”, ha aggiunto Esmaili.

La pena di morte attende anche Mahmoud Moussavi Majd, un altro iraniano condannato a giugno per spionaggio. Un anno fa il Paese ha annunciato di aver arrestato 17 iraniani coinvolti in una “rete di spionaggio” della Cia e di averne condannati a morte una buona parte. Washington ha definito queste accuse “completamente false”.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Rispondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy