Condividi:
223006419 ea50dbe0 6bee 4e8d 9473 e517df61bc7d - Nel Belgio disperato per l'alluvione, dove l’acqua ha tradito i paradisi delle terme

Pepinster (Belgio) – A Pepinster si sente soltanto lo scrosciare dell’acqua. La gente svuota le case, libera i magazzini, spala il fango. Ma non dice una parola. Una intera vita, per molti di loro, viene rinchiusa in un sacco nero di plastica. Nella speranza che almeno quello si salvi.

Parlare diventa una fatica superflua. «Che cos’altro posso fare – allarga le braccia Fabius mentre tira fuori quel poco che è riuscito a mettere in sicurezza – ero tornato nel mio paese dopo 24 anni di lavoro a Bruxelles.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy