Condividi:
213908835 6b178276 40e0 4f9e b168 865bcf198653 - Nerini, le ansie della libertà: “Voglio vedere quelle tombe poi penserò ai risarcimenti”

BAVENO – Dice che la prima cosa che desidera fare è “andare a pregare sulla tomba delle vittime”. Almeno laddove sarà possibile e non vi siano esplicite controindicazioni da parte dei familiari. Ma saranno “visite private”, lontano da riflettori. Perché in questo momento “ci vuole totale rispetto per il dolore”, e l’unica prospettiva che conta è quella di chi, quel 23 maggio, non ha più visto tornare a casa i propri cari.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy