Condividi:
033152484 6f075a46 9bf6 479c 8107 7f48e8089ce4 - Nuovo studio rivede il primo caso di Covid: era una venditrice del mercato di Wuhan. "Prove dell'origine animale del virus"

WASHINGTON – Lo status di primo caso conosciuto di Covid-19 appartiene a una venditrice che lavorava al mercato degli animali di Wuhan, che si ammalò il 11 dicembre del 2019. E non, come si riteneva anche in base a un rapporto dell’Oms, a un uomo infettatosi l’8 dicembre. E’ quanto pubblica la rivista Science in un articolo del virologo Michael Worobey.

Secondo lo scienziato, le analisi dei primissimi casi di Covid-19 in città fanno chiaramente pendere la bilancia verso un’origine animale del virus. Worobey scrive che la sua ricerca “fornisce forti prove a favore di un’origine della pandemia attraverso un animale vivo” dal mercato di Wuhan. “In questa città di 11 milioni di persone, la metà dei primi casi sono legati a un luogo delle dimensioni di un campo di calcio”, ha detto al New York Times. “Diventa molto difficile spiegare questa tendenza se l’epidemia non è iniziata in quel mercato”.

Intervistato sempre dal New York Times, Peter Daszak, che era uno degli esperti inviati dall’Oms a Wuhan nel gennaio 2021, ha riconosciuto che “la data dell’8 dicembre è stata un errore”. Michael Worobey faceva parte della quindicina di studiosi che a metà del maggio scorso fecero appello su Science affinché fosse considerata seriamente l’ipotesi che all’origine del Covid vi fosse invece una fuga del virus da un laboratorio di Wuhan.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy