Condividi:
211344539 23414290 3ee5 4c63 93c6 01fc677e2c69 - Primavera, Juve-Spal 1-2: decidono Moro e Ellertson

TORINO – Vittoria esterna della Spal Primavera in casa della Juventus: Gli ospiti di Scurto vanno a segno una volta per tempo, sbloccando il punteggio con Moro e raddoppiando nella ripresa con Ellertson. I bianconeri accorciano solo in pieno recupero, con Cotter. Con questo risultato, la Juventus, sorpassata in vetta da Inter e Sampdoria, resta momentaneamente terza a 51 punti; la Spal si porta a quota 45 punti

La partita

Primo brivido della partita al 4′, con la Juventus che si rende pericolsa: Miretti mette Cerri davanti al portiere avversario Galeotti che gli chiude la strada. Al quarto d’ora si vede la Spal, con una conclusione potente di Yabre che non crea problemi a Garofani. Nuovo pericolo portato dagli ospiti al 21′, con Seck che, all’altezza del dischetto, prova una conclusione ad incrociare, trovando l’ottima risposta del portiere Garofani. Al 23′ la Spal passa in vantaggio: Attys, dalla corsia mancina, mette in mezzo dove Moro, praticamente senza disturbo, sale più in alto di testa, schiacciata vincente, 0-1. Allo scadere, destro da punizione di Miretti, palla che sorvola la traversa, nel recupero, ultimo sussulto con il colpo di testa di Omic. 

Secondo tempo

Nella ripresa, subito Juve al tentativo con Seck che, su assist di Cerri, si gira bene al 5′ ma spedisce alto. Al 10′ a provarci è Soulè per i bianconeri, Galeotti si fa trovare pronto.  Al 12′ la Spal raddoppia: gran lavoro di Seck che semina avversari e, dal fondo, mette un cross basso dall’altra parte dove Ellertson spinge in rete, 0-2. Al 17′ marcatura annullata alla Spal, a Moro, per un fallo in attacco. Al 21′ la Juve cerca la reazione con Chibozo la cui conclusione di prima sugli sviluppi di un corner, viene murata. Nel finale, i bianconeri ci provano con Mulazzi (33′) che manda fuori di testa, poi al 39′ con Cotter che, servito da Mulazzi, viene murato in corner dalla difesa. Nel recupero, la Juventus accorcia le distanze, con il tap-in di Cotter che sfiora anche il pari poco più avanti, ma il risultato non cambia più

Fonte: Corrieredellosport.it

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy