Condividi:
075138225 7f680121 cf8c 4c00 ab0b 2013f8eabd8b - Regno Unito, "Così l'anno scorso Boris Johnson ha rischiato di annegare"

LONDRA. L’uomo che visse due volte, o forse tre. Perché l’anno scorso Boris Johnson non solo ha rischiato la vita in un letto di ospedale a causa del Covid e si salvò in extremis. Ma, pochi mesi dopo, sarebbe quasi annegato al largo della penisola di Applecross, in Scozia, in quella che probabilmente fu dunque una vacanza ancora più disastrosa di quanto saputo sinora.

È l’agosto del 2020. Il primo ministro britannico ha deciso di prendersi un paio di settimane di relax con l’allora fidanzata, oggi moglie, Carrie Symonds, il piccolo Wilfred e il cane Dilyn. Ma la villeggiatura viene presto interrotta perché il Daily Mail scopre il cottage segreto della famiglia Johnson sulle scogliere scozzesi, ne pubblica le foto e così il primo ministro e i suoi cari sono costretti a sloggiare per ragioni di sicurezza.

In realtà, ora si scopre che in quei giorni le cose andarono addirittura peggio. “Il primo ministro stava annegando, è stato salvato all’ultimo”, rivela adesso una fonte governativa al Times. “Un giorno andarono tutti in acqua remando sulla tavola da paddlesurf”, o forse in canoa dice un’altra fonte, “quando a un certo punto la corrente ha iniziato a portarsi via Johnson. Che, trascinato dalle acque, si allontanava sempre di più dagli altri”, non riuscendo a tornare indietro.

La scorta allora si allarma, secondo il racconto della gola profonda al quotidiano inglese. Addirittura si pensa di chiamare un elicottero per salvare Johnson. Alla fine, gli agenti di sicurezza si spogliano per poi tuffarsi in acqua dove recuperano il primo ministro mentre sta cercando di liberarsi dalla corrente – in genere molto forti nelle acque scozzesi, anche Orwell rischiò di morire – e tornare così indietro. “Poteva essere una catastrofe”, commenta ancora la fonte al Times, “per fortuna è andato tutto bene”. Mentre Downing Street non conferma né smentisce questa ricostruzione.

Non si sa dove Johnson trascorrerà invece le vacanze quest’anno. Pare che il primo ministro voglia andare “disperatamente all’estero”, ma viste le restrizioni anti Covid per i viaggi forse i piani dovranno essere accantonati e lui e la famiglia potrebbero tornare a villeggiare in Cornovaglia, dopo il G7 dello scorso giugno. A un certo punto si era prospettato un ritorno in Scozia. Ma pare che il primo ministro, vista anche la presunta disavventura dell’anno passato, abbia detto ai suoi amici: “Neanche morto”.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy