Condividi:

L’omicidio del parlamentare tory David Amess è stato un atto di terrorismo. Lo ha stabilito la polizia britannica. Amess è stato accoltellato a morte da un venticinquenne di origini somale mentre incontrava gli elettori in una chiesa metodista di Leigh-on-Sea, in Essex.

“Le prime indagini hanno rivelato una potenziale motivazione legata all’estremismo islamista”, si legge in una nota della Metropolitan Police, “un 25enne britannico è stato arrestato sul posto con l’accusa di omicidio. Attualmente è in custodia presso una stazione di polizia nell’Essex. Nell’ambito delle indagini, gli agenti stanno attualmente effettuando perquisizioni a due indirizzi nell’area di Londra e sono tuttora in corso. Si ritiene che abbia agito da solo e al momento non stiamo cercando nessun altro in relazione all’incidente”.

Secondo fonti del Guardian, il somalo sarebbe stato in precedenza segnalato come un individuo a rischio radicalizzazione nel programma Prevent, che monitora le persone in grado di commettere reati gravi di terrorismo

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy