Condividi:

Il presidente Donald Trump ha commutato la pena concedendo la grazia al suo advisor e amico di lunga data Roger Stone. Lo ha annunciato la Casa Bianca.

Stone, 67 anni, era stato condannato lo scorso febbraio a tre anni e quattro mesi di carcere, giudicato colpevole rispetto a tutti e 7 capi d’imputazione dello speciale procuratore per il Russiagate, Robert Mueller. Avrebbe dovuto iniziare a scontare la sentenza dal prossimo 14 luglio.

La decisione era stata anticipata dal presidente. “Ha già sofferto molto. E’ stato trattato molto ingiustamente, così come molti altri in questo caso – si legge nella nota della Casa Bianca – Roger Stone è ora un uomo libero”.

Roger Stone è “incredibilmente onorato per il fatto che il presidente Trump abbia usato il suo incredibile ed unico potere per questa azione di clemenza”. Lo ha riferito il suo legale a Cbs News, segnalando che i coniugi Stone “apprezzano la considerazione che il presidente ha riservato loro su questa questione”.
 

Fonte: Repubblica

Condividi:

Rispondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy