Condividi:
sorgenia ok - #Sempre25novembre: dieci racconti di rinascita raccolti in un ebook

Le storie di dieci donne che sono riuscite a riscattarsi da violenza fisica, verbale e psicologica sono al centro dell’edizione 2021 dell’iniziativa #Sempre25novembre promossa da Sorgenia. La greentech energy company ha inaugurato il progetto di sensibilizzazione nel 2018, prendendo spunto dalla giornata dedicata al tema della violenza di genere, con l’obiettivo di tenere alta l’attenzione su questa emergenza sociale sempre, non un solo giorno l’anno.

In questo articolo

#Sempre25novembre: dieci racconti di rinascita raccolti in un ebook

I racconti sono raccolti nell’ebook Storie di donne rinate scaricabile gratuitamente qui. Ogni storia è impreziosita da un’immagine inedita realizzata da Anna Godeassi, giovane illustratrice e artista italiana che collabora con moltissime testate internazionali. Dal 25 novembre a Natale, per ogni download dell’ebook, Sorgenia donerà 1 euro a Fondazione Pangea Onlus che dal 2002 lavora per favorire lo sviluppo economico e sociale delle donne in Italia e in Afghanistan, Paese che sta vivendo in questi mesi una situazione particolarmente drammatica. Le storie si ispirano ai dieci principi del Manifesto della Comunicazione non ostile, ideato dall’Associazione Parole O_Stili con cui Sorgenia collabora da anni. Il progetto ha visto il coinvolgimento de La Grande Casa scs onlus che, dal 2018, affianca l’azienda in tutte le iniziative per sensibilizzare il maggior numero possibile di persone sul tema della violenza di genere.

Quest’anno #Sempre25novembre si avvale inoltre della collaborazione di un team del Dipartimento di Comunicazione e ricerca sociale della Sapienza Università di Roma, impegnato in un percorso di analisi del ruolo dei media nella battaglia contro la violenza di genere. A Milano, dal 25 al 28 novembre, un’installazione immersiva in piazza Tre Torri consentirà a tutti – grazie a cornette telefoniche sospese – di ascoltare le dieci storie direttamente dalle voci delle protagoniste.

La violenza di genere è una piaga che merita attenzione ogni giorno

«Quest’anno abbiamo voluto raccontare storie di donne rinate: dieci testimonianze che ci hanno accompagnato mese dopo mese, per ricordarci che la violenza di genere è un fenomeno dalle molte facce che merita attenzione ogni giorno. Sono storie in prima persona, raccontate dalla viva voce delle protagoniste: ciascuna di loro ci ha donato la sua esperienza per sensibilizzare il maggior numero possibile di persone su un argomento che ci riguarda tutti», interviene Gianfilippo Mancini, CEO di Sorgenia. «Ripercorrere queste storie e celebrare #Sempre25novembre può diventare per tutti noi un’occasione di profonda consapevolezza: con le nostre parole possiamo scrivere non solo le pagine ancora bianche della nostra vita, ma dare colore a quelle degli altri», aggiunge Rosy Russo, Fondatrice e Presidentessa dell’Associazione Parole O_Stili.

«Come cooperativa siamo particolarmente felici di questo progetto, perché è un progetto corale, e questo rimanda alla responsabilità civile e condivisa di eliminare ogni forma di violenza di genere. Perché usa parole, voce e immagini per raccontare storie, ogni mezzo per far uscire una volta per tutte questo tema dalle stanze degli “addetti ai lavori” (obiettivo che ormai sembra raggiunto) e lo fa ancora attraverso la bellezza, ma soprattutto perché coglie in pieno il senso di uscire dal paradigma della vittima per raccontare storie di donne protagoniste e fautrici della propria rinascita. Questo è il miglior messaggio che possiamo veicolare in occasione del 25 novembre», dice Liviana Marelli, presidente de La Grande Casa scs Onlus. «Le storie raccontata da Sorgenia ci aiutano a capire che esistono tanti tipi di violenza e non solo quella fisica che è la forma più esecrabile. Un altro aspetto importante dei podcast – che è un po’ poi anche leitmotiv della comunicazione dell’azienda – è come parla della violenza. Della violenza si parla molto: la vediamo ovunque, nei film, nelle cronache. Il difficile è parlarne in maniera adeguata, in maniera utile», conclude Gaia Peruzzi, Professoressa Associata Sapienza Università di Roma.

Leggi anche…

Fonte : Ok Salute

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy