Condividi:

Alex Zanardi ha lasciato l’ospedale senese delle Scotte a poco più di un mese dall’incidente di Pienza quando con la sua handbike si è scontrato con un camion. Finita la sedazione, proseguirà le cure a Villa Beretta, centro di riabilitazione di eccellenza a Costa Masnaga, nel Lecchese. “Si, confermiamo il trasferimento” hanno ammesso dalla struttura. Villa Beretta è un centro di eccellenza con esperti di neurologia, neurochirugia, ortopedia, fisioterapisti e logopedisti.
Adesso è lì che il campione bolognese comincerà il lungo e delicato percorso della neuro-riabilitazione. Ad annunciare il trasferimento di Zanardi è stata l’azienda ospedaliero-universitaria senese nell’ultimo bollettino sulle sue condizioni di salute.

siena alex zanardi trasferito nel lecchese per la riabilitazione - Siena, Alex Zanardi trasferito nel Lecchese per la riabilitazione

in riproduzione….

In questi giorni è stata completata la fase di sospensione della sedazione, al termine della quale è stata accertata la stabilità dei parametri cardio-respiratori e metabolici e della situazione clinica generale. Elemento che ha consentito il trasferimento in un centro specialistico per il recupero e la riabilitazione funzionale.

“I nostri professionisti – ha spiegato il direttore generale dell’azienda ospedaliero-universitaria senese Valtere Giovannini – rimangono a disposizione di questa straordinaria persona e della sua famiglia per le ulteriori fasi di sviluppo clinico, diagnostico e terapeutico, come sempre accade in questi casi”.

L’atleta, aggiunge il direttore “ha trascorso oltre un mese nel nostro ospedale: è stato sottoposto a tre delicati interventi chirurgici e ha mostrato un percorso di stabilità delle sue condizioni cliniche e dei parametri vitali che ha permesso la riduzione e sospensione della sedazione, e la conseguente possibilità di poter essere trasferito in una struttura per la necessaria neuro-riabilitazione”.

L’ex pilota di Formula 1 era ricoverato dallo scorso 19 giugno nel reparto Anestesia e Rianimazione dell’ospedale di Siena dove arrivò in condizioni disperate dopo lo scontro a una curva lungo la statale 146 che da Pienza porta a San Quirico d’Orcia, della sua handbike con un camion che viaggiava in direzione opposta. Zanardi stava partecipando a una delle tappe della staffetta di “Obiettivo tricolore”, una manifestazione non agonistica.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Rispondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy