Condividi:

tigre attacca e uccide la guardiana dello zoo di zurigo - Tigre attacca e uccide la guardiana dello zoo di Zurigo

ZURIGO – Tragedia al giardino zoologico della capitale a solo un mese dalla riapertura dopo il lockdown. Una donna di 55 anni dipendente dello zoo è stata attaccata da una tigre siberiana di cinque anni. La polizia sta indagando su quanto accaduto, di cui ancora non si conosce bene la dinamica e neanche la ragione per cui la donna si trovasse nella gabbia insieme alla tigre. Il felino, tra i più pericolosi e aggressivi del mondo, è ancora vivo.

Morgen Freitag um 10 Uhr übertragen wir live die Fütterung unseres Amurtigers Sayan. Sei dabei und lerne mehr über die Tiger im #zoozuerich!

Pubblicato da Zoo Zürich su Giovedì 4 giugno 2020

A lanciare l’allarme è stato uno dei visitatori dello zoo che insieme ad altri, tutti sotto shock, hanno ricevuto l’assistenza di uno psicologo. Sono due le tigri ospitate dal giardino zoologico: Irina, la femmina, e Sayan, un maschio di 4 anni. Irina è arrivata in Svizzera dalla Danimarca per sostituire un’altra femmina morta in seguito a una lotta con Sayan. “Si è sempre comportata in modo normale. Da tigre”, ha detto il direttore Severin Dressen.

Questo non è il primo attacco riportato nello zoo di Zurigo. Nel dicembre 2019, un coccodrillo filippino ha afferrato il braccio di un guardiano durante un’operazione di pulizia del recinto. L’uomo è rimasto ferito ma è sopravvissuto, il rettile è stato ucciso.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Rispondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy