Condividi:

Il governo australiano si prepara a lanciare un’indagine su piattaforme online e in particolare la TikTok, nel crescente timore che la compagnia cinese sia obbligata a condividere informazioni degli utenti con il governo di Pechino. A quanto riferisce il Sydney Morning Herald citando fonti governative, l’inchiesta riceverà informazioni e consiglio dalle agenzie di sicurezza, per considerare le minacce poste da compagnie di social media, come TikTok, oltre che da piattaforme usate primariamente dalla diaspora cinese come Chat e Weibo. Così stamani il Global Times, voce all’estero del governo cinese, accusa l’esecutivo australiano di diventare un “burattino degli Usa” mettendo in guardia primo ministro Scott Morrisonorrison da un possibile bando per il social dei videoclip.

TikTok è il primo colosso tech cinese a contare su una base di utenti veramente globale. E’ di proprietà di ByteDance, che gestisce anche una versione solo cinese chiamata Douyin, che censura regolarmente i contenuti secondo le regole imposte dal partito comunista cinese. Il premier Morrison ha detto che il governo australiano sta monitorando TikTok “molto da vicino” e non esiterà ad agire contro se sarà necessario.

Intanto il direttore generale di Tik Tok Australia, Lee Hunter, ha scritto a tutti i parlamentari federali per “correggere le informazioni riguardo a diverse dichiarazioni false riguardo a TikTok”. “Al contrario di alcune asserzioni, è cruciale che sia compreso che siamo indipendenti e non allineati ad alcun governo, partito politico o ideologia”, ha scritto.

“TikTok è una compagnia di proprietà privata interessata ad aiutare i nostri utenti a creare e condividere video creativi e divertenti”. Si prevede che l’amministrazione Trump annuncerà fra breve la decisione se mettere al bando Tik Tok e altre piattaforme social cinesi. E il comitato Usa sugli investimenti stranieri sta indagando se i milioni di video caricati da TikTok possano dare al governo cinese accesso a una base dati di riconoscimento facciale.Fonte: Repubblica

Condividi:

Rispondi

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy