Condividi:

KABUL. I Talebani sono arrivati a Nerkh, nella provincia di Maidan Wardak, a una trentina di chilometri da Kabul: l’avanzata dei fondamentalisti è stata definita dalle forze di sicurezza afgane come “una ritirata tattica”. In realtà l’offensiva degli “studenti coranici” è costituita di avanzate improvvise, seguite spesso da dietrofront quando le forze governative, in genere più numerose o dotate di assetti militari più potenti, contrattaccano.

L’attacco nella zona di Maidan Wardak è stato definito “un complotto” dal governatore locale Abdul Rahman Tariq, ma non è ben chiaro quale sia il significato della sua dichiarazione. Fonti del governo centrale si limitano a sottolineare che la controffensiva è già stata avviata, ma è resa lenta dal fatto che i Talebani hanno disseminato mine antiuomo e stanno facendo uso delle abitazioni civili come rifugio, per impedire bombardamenti.

Le scaramucce attorno alle zone controllate dai governativi sono continue, mentre i colloqui inter-afgani di Doha sembrano ormai a un punto morto. L’annuncio dell’amministrazione americana, che vuole veder levare le tende entro l’11 settembre e se possibile accelerare il ritiro delle truppe per completarlo addirittura antro il 4 luglio, di fatto ha permesso ai Talebani di trascurare il tavolo delle trattative di Doha con quello che loro definiscono “un governo fantoccio”.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy