Condividi:
165327149 c1eaac2d c3e9 43fb a3b9 077ae2535ee0 - Arazi Boko, un GP a 14 anni

Missione compiuta: Arazi Boko a Trieste vince di nuovo il GP Jegher, come nel 2020, e si… migliora ancora, vincendo una classica alla bellezza di 14 anni! Questa volta con Santino Mollo in sulky, per l’appiedamento di Alessandro Gocciadoro. E diventano 15 le classiche nella sua bacheca.

LA CORSA. Il morello di Leonardo Cecchi e Sinead Sernicoli al via ha sfruttato al meglio il numero 2, sopravanzando Showmar che si avviava al suo interno e soprattutto respingendo Zanna Jet e Viscarda Jet. Dopo la prima curva (14.8), Mollo ha cercato di far rifiatare il vecchione da Varenne (31.0 per i 400, 45.0 per i 600), mentre Showmar teneva la sua scia e le due femmine erano invece costrette a prendere aria in faccia in corsia esterna. Al passaggio Amon You Sm dalla retrovie seguiva Adamo Dipa in terza ruota e si proiettava in quarta ruota sulla curva successiva per una risalita sempre complicata sull’angusta pista triestina. Di fronte (1.18 scarso per il km) volava il gruppo e riusciva a portarsi sulla coppia di testa, passando Viscarda Jet e affiancando Arazi Boko sulla piegata conclusiva, dove pressava di brutto il battistrada. Arazi Boko però in retta d’arrivo reagiva alla grande e sul traguardo conservava una mezza lunghezza di vantaggio, chiudendo a media di 1.15.1. Per linee interne spuntava Atik Dl a far suo il terzo posto, un’ammirevole Viscarda Jet restava in quota per il quarto su Showmar.

HANNO DETTO. Mollo aveva già guidato Arazi Boko in occasione del Lotteria 2020: «Con il 2 bisognava partire per forza, in pista piccola, e garantirsi la posizione. Il cavallo era un pochino arrabbiato dietro la macchina, probabilmente sarebbe convenuto prendere la partenza più lanciata, tuttavia la corsa è venuta bene. La prima curva è stata dispendiosa e a quel punto ho provato a farlo rifiatare. Nel secondo giro di fronte è arrivato Greppi con Amon You Sm e siamo ripartiti a tutta, ma Arazi ha retto bene fino in fondo. A 14 anni non è certo da tutti, quello che riesce a fare lui».

Cecchi come sempre particolarmente emozionato, quando c’è di mezzo Arazi Boko, del quale divide la proprietà con la moglie di Gocciadoro jr: «Sembrava battuto ma ha reagito e ha vinto anche oggi. È qualcosa di incredibile, irripetibile, se pensiamo agli anni che ha. Se il cavallo continua ad andare così, non possiamo certo fermarlo: ce lo dirà lui, quando farlo…».

GP Giorgio Jegher (gruppo 3, 40.400 €, m. 1660): 1. Arazi Boko (San. Mollo) 15.1, 2. Amon You Sm 15.1, 3. Atik Dl 15.5, 4. Viscarda Jet 15.6. Tot. 1,67 1,79 3,38 6,45 (28,97) Trio 113,26.

Fonte: Corrieredellosport.it

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy