Condividi:

E’ indagato per violenza sessuale Giovanni Miniello, il ginecologo barese che avrebbe abusato di alcune sue pazienti, proponendo loro rapporti sessuali per guarirle dal papilloma virus. La Procura di Bari sta indagando su diversi casi in seguito a un servizio del programma televisivo Le Iene, dopo il quale sono state presentate diverse denunce.

Il professor Miniello – che in passato era in servizio al Policlinico di Bari e attualmente esercita attività privata –  nei giorni scorsi ha chiesto la cancellazione dall’Ordine dei medici.

Lo stesso medico teme, evidentemente, la possibilità di essere destinatario di una misura cautelare: non avendo la possibilità di esercitare la professione, teoricamente, verrebbe meno la possibilità di reiterare eventuali reati. Ma, sul punto, è ancora presto per capire quali siano le intenzioni della Procura. Di certo il materiale al vaglio del pool coordinato dal procuratore aggiunto Giuseppe Maralfa, e con la supervisione del procuratore Roberto Rossi, è tanto.

Perché dopo i due servizi delle Iene (il secondo è andato in onda il 23 novembre, con ulteriori testimonianze di donne che avrebbero subito le molestie), molte presunte vittime si sono rivolte alla magistratura. Il lavoro degli inquirenti, per forza di cose, deve essere più capillare e preciso di quello giornalistico e dunque i tempi necessari per verificare le accuse non sono immediati. Le denunce, comunque, ripercorrono quelle veicolate dai media, alcune delle quali sono state anche presentate al Centro antiviolenza del Comune di Bari.

In sostanza il ginecologo, che ha lo studio in pieno centro e per una visita faceva pagare anche 350 euro, avrebbe diagnosticato alle pazienti falsi tumori e proposto loro, per guarire, una terapia innovativa: andare a letto con lui, “il bonificatore”, o “il sommelier della vagina”, il “flauto magico” o “l’uccello di Padre Pio”, come amava definirsi. Alcune donne, impaurite dalle conseguenze della malattia adombrata, hanno accettato di avere rapporti sessuali, altre hanno rifiutato. Miniello è difeso dall’avvocato Roberto Eustachio Sisto. Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy