Condividi:
010157295 ea8f732e a487 49b7 af68 ec715d1f6d7e - Cisterna vince la a Milano la partita più lunga di sempre

Nessuna sorpresa particolare negli schieramenti di partenza. Piazza si affida al duo Porro-Patry sulla diagonale principale, a Ishikawa-Jaeschke di banda, a Piano-Chinenyeze centrali e libero Pesaresi. Soli risponde invece con Baranowicz al palleggio, Dirlic opposto, Maar-Rinaldi schiacciatori, Bossi-Zingel al centro e libero Cavaccini

Cisterna parte subito forte, nel 6-1 iniziale Dirlic mette a segno 4 punti di cui 2 ace. Baranowicz sempre più sorprendente carica i compagni che mettono a terra tutte le palle servite è 10-5. I giocatori di coach Soli sono continui e solo l’ex Patry riesce a trovare i punti per rimanere attaccato ai bianco blu 14-10. Ishikawa prende le misure a Dirlic fermato a muro per il 15-13. Dopo una partenza sprint della Top Volley, la partita trova un equilibrio nel finale di set e si continua punto a punto. Cisterna rimane avanti 21-20, ma Milano recupera e poi supera i pontini. Si arriva ai vantaggi, set lunghissimo, la Top Volley spreca tante palle set e Milano ne approfitta, Jaeschke trova l’ace e chiude 34-32. Secondo parziale avanti Milano che si porta sul 7-3, Cisterna non riesce a giocare come vorrebbe, fuori Dirlic dentro Szwarc e i pontini si rifanno sotto fino al 12-12. Dentro Filippo Lanza per Rinaldi, fuori anche Bossi al suo posto Wiltenburg. Aggancio riuscito e successivo sorpasso per i pontini 20-19. Bell’ingresso quello di Lanza che mette a terra la palla del 23-21, poi Wiltenburg mura Patry e Ishikawa attacca fuori, secondo set a Cisterna, 25-21. Il terzo set continua punto a punto le due squadre sono incollate, 9-9. Cresce Cisterna mette la testa avanti con un muro di Zingel su Chinenyeze 11-10. Lanza continua ad infilare missili imprendibili 14-13. Sul 16-16, Swarc sbatte contro il tabellone e deve abbandonare il campo, dentro Dirlic. Milano torna avanti 20-19 e coach Soli chiama time out. Partita infinita, nessuno si può sbilanciare e nessuno molla. La Top Volley è di nuovo avanti 24-23. Si torna ai vantaggi Cisterna sempre avanti, poi Milano riesce a chiudere una partita pazzesca terzo set 33-31 per i padroni di casa. Cisterna parte forte nel quarto set fino al 14-9. Milano a piccoli passi torna vicina 16-14. Dirlic mette a terra un pallone pesante è 21-16. Maiocchi sbaglia il servizio e regala il set agli avveerrsari, 25-21, il tie breack deciderà l’incontro. Un set fotocopia di quelli già visti, in un equilibrio stabile 7-7. Cambio campo e Milano è avanti 10-9. Coach Soli gioca la carta Rinaldi ed è proprio lui l’autore del punto del sorpasso, 12-11. Ace di Dirlic 13-11. Milano è nei guai, Rinaldi mette a terra anche il punto numero 14. Lanza chiude l’incontro 15-12. La Top Volley Cisterna vince l’incontro e porta a casa due punti pesantissimi che fanno classifica e morale.

I PROTAGONISTI- 

Barthélémy Chinenyeze (Allianz Powervolley Milano)- « Sapevamo sarebbe stata una partita difficile prima di cominciare. Non abbiamo giocato come sappiamo fare. Stasera non eravamo in campo, abbiamo commesso tanti errori, mentre di solito non li facciamo. Cisterna ha giocato meglio, ma ha giocato meglio perché noi abbiamo fatto degli errori e alla fine abbiamo perso ».

Fabio Soli (Allenatore Top Volley Cisterna)- « Mi aspettavo di soffrire perché le squadre di coach Piazza sono sempre molto belle e dure da affrontare. Gli faccio i complimenti perché riesce sempre a mettere in campo squadre molto solide ed organizzate e questo secondo me dà tanto valore alla nostra vittoria, anche perché venivamo da un periodo in cui abbiamo espresso una bella pallavolo ma senza riuscire a raccogliere molto, e rimaneva tanto rammarico, come anche nell’ultima partita contro Monza. Da quella situazione uscivamo parecchio frustrati, era come avere due rigori senza riuscire a realizzarli, ci sentivamo un po’ come Jorginho, ma nonostante questo i ragazzi riuscivano a venire in palestra col sorriso, recuperando le energie mentali che per questa partita sono servite moltissimo. Voglio ringraziare tutto lo staff e il gruppo, che si fa sempre trovare pronto. Dedico questa vittoria a Szwarc che probabilmente si è fatto molto male, e mi dispiace perché è un ragazzo che sta dando l’anima per giocare e migliorare nel nuovo ruolo di opposto. Ringrazio ancora il gruppo, perché si fa sempre trovare pronto, Dirlic ne è un esempio, ha sostituito un infortunato che non è mai facile, è uscito e rientrato, e ha fatto una bella partita nonostante tutto. Il merito è tutto di questi ragazzi ».

IL TABELLINO-

ALLIANZ MILANO – TOP VOLLEY CISTERNA 2-3 (34-32, 21-25, 33-31, 21-25, 13-15)

ALLIANZ MILANO: Porro 2, Ishikawa 7, Chinenyeze 15, Patry 28, Jaeschke 24, Piano 6, Staforini (L), Mosca 1, Pesaresi (L), Maiocchi 0, Djokic 2, Daldello 0. N.E. Romanò. All. Piazza.

TOP VOLLEY CISTERNA: Baranowicz 0, Rinaldi 9, Bossi 7, Dirlic 15, Maar 20, Zingel 8, Picchio (L), Szwarc 9, Wiltenburg 4, Cavaccini (L), Raffaelli 2, Lanza 16. N.E. Giani. All. Soli.

ARBITRI: Brancati, Saltalippi.

NOTE – durata set: 39′, 29′, 48′, 34′, 21′; tot: 171′.

Fonte: Corrieredellosport.it

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy