Condividi:

Sono 20.396 i nuovi contagi registrati oggi in Italia con 369mila tamponi effettuati (nella giornata precedente erano stati erano stati 179.015). Il tasso di positività è del 5,5%, in calo rispetto alle 24 ore precedenti, quando si era attestato a 8,5%. Le vittime di oggi sono state 502, per un totale dall’inizio dell’emergenza di 103.001, mentre il totale dei contagi raggiunge quota 3.258.770. Ieri i casi individuati erano stati 15.267, mentre i morti erano stati 354. 

Terapie intensive

Sono 3.256 (3.157) i pazienti ricoverati in terapia intensiva in Italia, 99 più di ieri nel saldo tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri in rianimazione, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 319 (ieri erano 243). Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 26.098 persone, con un incremento nelle ultime 24 ore di 760.

Viminale ai prefetti: “Stretta su assembramenti”

I controlli delle forze dell’ordine contro la diffusione del Covid vanno svolti “con accuratezza” e si devono concentrare “specificamente nelle aree urbane più sensibili, potenzialmente interessate da fenomeni di assembramento, specialmente in corrispondenza delle giornate festive e prefestive”. È questa la raccomandazione contenuta in una circolare del Viminale ai prefetti. Nel periodo pasquale, poi, servono “mirati controlli lungo le strade di scorrimento extra-urbano, potenzialmente interessate da flussi di traffico più intensi”. Uguale attenzione andrà rivolta “alle stazioni aeroportuali e ferroviarie, come pure agli altri snodi della mobilità urbana”.

VALLE D’AOSTA

Nelle ultime 24 ore sono stati rilevati 24 nuovi  casi positivi nelle ultime 24 ore a fronte di 289 persone sottoposte a tampone. C’è stato anche un decesso. È quanto emerge dal bollettino quotidiano della Regione Valle d’Aosta sulla base dei dati diffusi dall’Usl. I guariti sono 11, mentre il numero totale di attuali contagiati è di 345, 12 in più di ieri. I ricoverati all’ospedale Parini sono 17, di cui tre in terapia intensiva.

PIEMONTE

Altri 122 ricoverati in più in Piemonte. L’incremento di oggi, nei dati dell’Unità di crisi della Regione, è di 23 pazienti in terapia intensiva (in totale 299), e 99 negli altri reparti (3.169).  Le vittime sono 43 di cui 2 registrate oggi, i nuovi casi di positività 2.074 con tasso del 7,5% rispetto ai 27.698 tamponi processati (16.578 antigenici); la quota di asintomatici è pari al 37,4%. In forte aumento il numero dei guariti, +1.447; le persone in isolamento domiciliare sono 27.316, gli attualmente positivi 30.784.

LIGURIA

Cala il numero dei positivi in Liguria. Sono 6291, 109 meno di ieri. I nuovi casi sono 343, i guariti 440. I tamponi sono 4.839 molecolari e 2.695 antigenici rapidi. Il rapporto tra positivi e tamponi è del 4,55%. Gli ospedalizzati sono 635, di questi in terapia intensiva ce ne sono 65: complessivamente i malati ricoverati sono 3 più di ieri. I morti registrati nelle ultime 24 ore sono 12, ma uno risale al 30 novembre. Complessivamente i decessi sono 3761.

LOMBARDIA

Nelle ultime 24 ore in Lombardia si sono registrati 4.235 casi, di cui 126 ‘debolmente positivi’, e 81 morti. Dall’inizio dell’epidemia i decessi salgono a 29.380. I tamponi processati sono stati 49.068 (di cui 29.633 molecolari e 19.435 antigenici), con un tasso di positività dell’8,6%. I guariti/dimessi sono 1.541 (totale complessivo: 548.302, di cui 5.185 dimessi e 543.117 guariti). I pazienti covid in terapia intensiva salgono a 765 (+37), mentre i ricoverati a 6.474 (+276). Ieri, a fronte di 21.605 tamponi effettuati, si erano registrati 2.185 nuovi contagi e 79 morti, con un tasso di positività al 10,1%.

made with flourish - Coronavirus in Italia, bollettino di oggi 16 marzo: 20.396 nuovi casi e 502 morti

PROVINCIA DI TRENTO

Altri due decessi per coronavirus in Trentino e 190 nuovi casi positivi riportati oggi dal bollettino dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari.
Negli ospedali, nonostante l’equilibrio fra nuovi ingressi e dimissioni (ieri 26 in un caso come nell’altro) la situazione rimane critica soprattutto nelle terapie intensive dove si trovano adesso 52 pazienti (4 in più rispetto a ieri). I decessi, entrambi in ospedale, si riferiscono a due uomini di età media di 84 anni. Su 1.559 tamponi molecolari sono risultate positive 81 persone alle quali si aggiungono 109 positivi a 2.008 test rapidi antigenici. Sono invece 147 le ‘conferme’ dei individuati come positivi dai test antigenici nei giorni scorsi e per i quali il riscontro con il tampone molecolare ha dato esito positivo. Sono 25 i nuovi casi positivi fra bambini e ragazzi in età scolare; 23 invece i nuovi casi fra ultra settantenni.
Le vaccinazioni questa mattina hanno raggiunto quota 65.777, cifra che comprende 22.855 seconde dosi e le 7.521 riservate ad ospiti di residenze per anziani.

PROVINCIA DI BOLZANO

In Alto Adige sono 175 i nuovi casi accertati nella giornata di ieri su 14.967 tamponi processati. Netto l’aumento dei decessi, ben 8 per un dato complessivo di 1.090 vittime collegate alla pandemia. Le nuove positività sono 76 su 1.204 tamponi molecolari esaminati e 99 su 13.763 test antigenici effettuati. Su 201.350 persone sottoposte a tampone molecolare, 44.637 sono risultate positive, mentre per quanto concerne i test antigenici i positivi sono 23.591. Resta sempre molto elevata la pressione sugli ospedali: 154 sono i pazienti Covid ricoverati nei normali reparti, 35 quelli in terapia intensiva, 133 quelli in strutture private convenzionate e 121 si trovano in isolamento presso strutture appositamente allestite per l’emergenza sanitaria.

FRIULI VENEZIA GIULIA

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 4.801 tamponi molecolari sono stati rilevati 243 nuovi contagi con una percentuale di positività del 5,06%. Sono inoltre 5.471 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 429 casi (7,84%). I decessi registrati sono 15, i ricoveri nelle terapie intensive sono 77 mentre quelli in altri reparti risultano essere 530.

made with flourish - Coronavirus in Italia, bollettino di oggi 16 marzo: 20.396 nuovi casi e 502 morti

VENETO

È di 2.122 nuovi positivi (ieri 1.331) e 80 vittime (ieri 36) in 24 ore il bilancio della pandemia in Veneto. Lo riporta il bollettino di Azienda Zero. I contagiati da marzo salgono a 358.005 e le vittime totali sono 10.227. Altra impennata dei ricoveri in area non critica (+115), e crescono anche quelli in Terapia intensiva (+7), dove attualmente ci sono 192 persone.

EMILIA – ROMAGNA

Dall’inizio dell’epidemia in Emilia-Romagna si sono registrati 304.314 casi di positività, 2.184 in più rispetto a ieri, su un totale di 41.025
tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 5,3%. Ancora in aumento, inoltre, i ricoveri: i pazienti ricoverati in terapia intensiva a oggi sono 378 (+5 rispetto a ieri), 3.516 quelli negli altri reparti Covid (+53). Purtroppo, poi, si registrano 47 nuovi decessi

TOSCANA

Sono 1.247 in più rispetto a ieri i nuovi positivi al coronavirus, che fanno salire a 175.335 i casi registrati in Toscana dall’inizio dell’epidemia. I nuovi casi, età media 42 anni, sono lo 0,7% in più rispetto al totale del giorno precedente. Oggi sono stati eseguiti 13.192 tamponi molecolari e 10.278 tamponi antigenici rapidi, di questi il 5,3% è risultato positivo. Sono invece 9.383 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 13,3% è risultato positivo. I ricoverati sono 1.669 (26 in più rispetto a ieri), di cui 239 in terapia intensiva (2 in meno). Si registrano 18 nuovi decessi: 11 uomini e 7 donne con un’età media di 79,6 anni. Il totale dei pazienti Covid morti sale così a 4.970. Questi i dati diffusi dalla Regione.

UMBRIA

Altri dieci morti in Umbria nell’ultimo giorno, 1.171 in totale, mentre continua il decremento degli attualmente positivi, ora 5.905, 82 meno di lunedì. E’ il quadro che emerge dai dati sul sito della Regione. Nell’ultimo giorno sono stati registrati 159 nuovi positivi e 231guariti. Sono stati analizzati 3.883 tamponi e 3.188 test antigenici. Il tasso di positività totale è del 2,2 per cento (era il 2,7 lo stesso giorno della scorsa settimana) e del 4 per cento sui soli molecolari (era 4,8). Sostanzialmente stabile il quadro dei ricoverati in ospedale, 480, uno meno di ieri, 78 dei quali (quattro in più) nelle terapie intensive.

made with flourish - Coronavirus in Italia, bollettino di oggi 16 marzo: 20.396 nuovi casi e 502 morti

LAZIO

Oggi su oltre 14 mila tamponi nel Lazio (+2.103) e quasi 25 mila antigenici per un totale di quasi 39 mila test, si registrano 1.497 casi positivi (-39), 32 decessi (+12) e 610 guariti. Lo rende noto l’assessore alla Sanità Alessio D’Amato, che commenta: “Diminuiscono i casi, mentre aumentano i decessi e i ricoveri, sono stabili le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende sotto al 4%. I casi a Roma città sono a quota 700”.

MARCHE

Nelle ultime 24 ore, nelle Marche sono stati individuati 529 nuovi casi di Covid-19, il 15,5% dei 3.402 tamponi, molecolari e antigenici, somministrati nel percorso per le nuove diagnosi. Il rapporto positivi-test effettuati si è dimezzato: ieri era stato del 33,2%, con 415 nuovi casi su 1.251 tamponi. Il totale dei positivi individuati dall’inizio della crisi pandemica è salito così a 79.119. Lo si apprende dal primo aggiornamento del Servizio sanitario regionale. I nuovi casi sono stati individuati 154 in provincia di Macerata, 147 in provincia di Ancona, 124 in quella di Pesaro-Urbino, 44 nel Fermano, 41 nel Piceno e 19 fuori regione. Questi casi comprendono 78 soggetti sintomatici, 146 contatti rilevati in ambiente domestico, 143 contatti stretti con positivi, 13 contatti rilevati in ambienti di lavoro, 1 in ambito assistenziale, 4  contatti con il coinvolgimento di studenti, 1 contatto rilevato attraverso lo screening nel percorso sanitario e 2 casi provenienti da fuori regione; per altri 141 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

ABRUZZO

Sono 212 i casi registrati oggi in Abruzzo e risultati dai 6.329 test eseguiti (4.104 tamponi molecolari e 2.225 test antigenici). Il totale, da inizio emergenza, sale a 60.626 (il totale risulta inferiore in quanto sono stati eliminati casi comunicati nei giorni scorsi e risultati duplicati). I casi di oggi fanno riferimento a persone di età compresa tra 1 anno e 96 anni, inclusi 25 ragazzi sotto i 29 anni: 7 in provincia dell’Aquila, 2 in provincia di Pescara, 8 in provincia di Chieti e 8 in provincia di Teramo. Del totale dei casi positivi, 14.454 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+48 rispetto a ieri), 15.382 In provincia di Chieti (+58), 16.113 in provincia di Pescara (+41), 13.999 in provincia di Teramo (+68), 490 fuori regione (invariato) e 188 (-5) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza. I decessi di oggi sono 13 (6 dei quali risalenti ai giorni scorsi e comunicati solo oggi dalle Asl) con il totale che sale a 1.924.

CAMPANIA

Sono 2.656 i positivi del giorno in Campania (466 casi identificati da test antigenici rapidi) su 22.456 tamponi processati (4.538 antigenici). La percentuale di positivi sui tamponi resta più alta della media italiana ed è pari oggi all’11,8%. È quanto comunica l’unità di crisi regionale.
I sintomatici sono 691, mentre sono 1.499 gli asintomatici. Sono 65, invece, i deceduti, 31 nelle ultime 48 ore, mentre sono 1.564 i guariti. Dall’inizio dell’emergenza covid a oggi sono oltre 308mila i casi di positività al covid rilevati in Campania su oltre 3,2 milioni di tamponi effettuati. Sono 4.784 Le persone decedute e oltre 105mila quelle guarite. Cresce ancora il numero di ricoverati: sono 165 i pazienti in terapia intensiva, quattro più di ieri, su 656 posti letto isponibili, e 1.560, 17 più di ieri, i ricoverati in degenza su 3.160 posti letto disponibili complessivamente.

MOLISE

made with flourish - Coronavirus in Italia, bollettino di oggi 16 marzo: 20.396 nuovi casi e 502 morti

BASILICATA

Sono 172 i nuovi casi di contagio registrati in Basilicata nelle ultime 24 ore, a fronte di 1.833 tamponi molecolari processati. È quanto comunica la task force della Regione Basilicata specificando che dei nuovi positivi 166 sono residenti nel territorio lucano. Le positività riguardano: 1 persona residente e in isolamento in Calabria, 1 persona residente e in isolamento in Campania, 1 persona residente e in isolamento nel Lazio, 3 persone residenti e in isolamento in Puglia, 1 residente ad Atella (in isolamento a Rionero in Vulture), 7 ad Avigliano, 1 a Balvano, 3 a Barile, 1 a Chiaromonte, 1 a Episcopia, 4 a Ferrandina, 3 a Filiano, 4 a Forenza (di cui 2 in isolamento a Banzi), 12 a Francavilla in Sinni, 2 a Grassano, 4 a Lauria (di cui 1 in isolamento a Chiaromonte), 3 a Lavello, 14 a Matera, 12 a Melfi, 7 a Montescaglioso, 1 a Nova Siri, 3 a Oppido Lucano, 1 a Pescopagano, 1 a Picerno, 1 a Pietragalla, 3 a Pisticci, 12 a Policoro, 20 a Potenza, 2 a Rapolla, 7 a Rionero in Vulture, 1 a Rotonda, 5 a San Costantino Albanese (di cui 1 in isolamento a San Paolo Albanese), 1 a San Fele, 9 a Sant’Angelo Le Fratte (di cui 2 in isolamento a Brienza), 1 a Sasso di Castalda (in isolamento in Lombardia), 2 a Satriano di Lucania, 6 a Senise, 6 a Teana, 3 a Tito, 1 a Tolve e 1 a Viggiano.

PUGLIA

Oggi in Puglia, a fronte di 10.963 test, sono stati registrati 1.126 casi positivi: 445 in provincia di Bari, 60 in provincia di Brindisi, 131 nella provincia BAT, 94 in provincia di Foggia, 195 in provincia di Lecce, 189 in provincia di Taranto, 4 casi di residenti fuori regione, 8 casi di provincia di residenza non nota. Sono stati inoltre registrati 30 decessi: 23 in provincia di Bari, uno in provincia di Foggia, uno in provincia di Lecce, 5 in provincia di Taranto. Dall’inizio dell’emergenza sono stati effettuati 1.707.351 test, 123.852 sono i pazienti guariti e 39.214 sono i casi attualmente positivi.

CALABRIA

“In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 587.641 soggetti per un totale di 623.952 tamponi eseguiti (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test). Le persone risultate positive al coronavirus sono 41.709 (+311 rispetto a ieri), quelle negative 545.932”. Lo rende noto la Regione Calabria nel bollettino quotidiano dei dati relativi al coronavirus: dall’inizio dell’emergenza i decessi sono 740 (+4 rispetto a ieri).

SICILIA

Sono 598 i nuovi positivi in Sicilia su 24.551 tamponi processati, con una incidenza di positivi di quasi il 2,4%, stabile rispetto a ieri. La regione è decima nel contagio in base al bollettino odierno del Ministero della Salute. Le vittime sono state 13 nelle ultime 24 ore e portano il totale a 4.371. Il numero degli attuali positivi è di 14.776, con un aumento di 20 casi rispetto a ieri; i guariti sono 565. Negli ospedali i ricoverati sono 838; 13 in più rispetto a ieri, quelli in terapia intensiva sono 113, 6 in più. La distribuzione nelle province vede Palermo con 225 casi, Catania 136, Agrigento 63,Messina 18, Caltanissetta 36, Siracusa 32, Ragusa 23, Trapani 28, Enna 36.

SARDEGNA

Un decesso e 79 nuovi contagi su 9.172 tamponi effettuati. Questi i numeri della pandemiaáin sardegna, nell’ultimo aggiornamento dell’unità di crisi regionale. Dall’inizio dell’emergenza, sono 42.632 i casi di positività al coronavirus complessivamente accertati nell’isola, 1.198 Le vittime totali. Finora sono stati eseguiti 873.937 tamponi, per un incremento complessivo di 9.172 test rispetto al dato precedente. Il rapporto casi positivi-tamponi eseguiti segna dunque un tasso di positività dello 0,9%. Sono invece 172 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (-4), 29 (+2) i pazienti in terapia intensiva.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy