Condividi:

Con i tre delitti negli ultimi sette giorni, i femminicidi in Italia nei primi undici mesi del 2021 arrivano a quota 103 e superano quelli registrati nello stesso periodo dello scorso anno, invertendo un trend in discesa che durava dal 2018.

Lo certifica l’ultimo report del Servizio analisi criminale della Direzione centrale della Polizia criminale pubblicato questa mattina sul sito del ministero dell’Interno. Ad oggi sono 103 le donne uccise nel 2021 a fronte delle 100 assassinate nello stesso periodo dello scorso anno. Sono circa il 40% di tutti gli omicidi commessi nel Paese che hanno toccato quota 252 contro i 256 del 2020. Dunque, i femminicidi nel 2021 sono in aumento del 3 per cento.

Delle 103 donne uccise, 87 sono state assassinate in ambito familiare-affettivo, 60 di loro per mano del partner o ex partner con un aumento del 2 per cento rispetto allo scorso anno.

Si inverte dunque il trend, ricominciato a salire lo scorso anno quando nei 12 mesi i femminicidi hanno raggiunto quota 116 a fronte dei 111 del 2019 ma ancora sensibilmente meno di quelli registrati nel 2018, uno degli anni più neri della violenza alle donne, quando erano stati 141.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy