Condividi:
123109019 756bd50a 03d2 4929 8926 322e252bd411 - Genova, ritrovato sotto la Loggia di Banchi un edificio medievale. La Soprintendente Salvitti: "Scoperta significativa e ben conservata"

Un salto nel tempo, proprio sotto i piedi, nel pieno centro storico di Genova: i lavori di realizzazione del nuovo Museo della Città hanno appena portato alla scoperta, sotto il pavimento della cinquecentesca Loggia di Banchi, di una vasta porzione di un edificio tardomedievale, ben conservato. Si tratta di una costruzione residenziale, che si trovava affacciato sull’antica viabilità, su cui affacciava la loggia in pietra bugnata che si è mantenuta intatta. Il Comune di Genova, che sta curando la realizzazione del museo, annuncia il ritrovamento in una nota: “All’interno dell’edificio sono stati individuati i vani voltati, che facevano parte dei magazzini del fondaco. Questi edifici erano, con ogni probabilità proprietà, della consorteria degli Usodimare, un’antica famiglia di commercianti, navigatori e armatori genovesi che, già nel XII secolo, occupano i vertici dell’amministrazione cittadina”.

“Il rinvenimento di una porzione cosi significativa e ben conservata della città tardomedievale all’interno del Nuovo Museo – spiega il valore della scoperta Manuela Salvitti, Soprintendente Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Genova e la provincia di La Spezia – rappresenta un’eccezionale conferma della sua collocazione strategica, fornendo materiale inedito e nuove suggestioni progettuali per gli architetti e gli archeologi chiamati valorizzare e raccontare la storia della nostra città”.

I lavori per la realizzazione del Museo della Città, stanno facendo emergere un brano insospettato del tessuto urbano della Genova tardomedioevale che si trovano nascosti sotto la pavimentazione della Loggia di Banchi: a incuriosire gli archeologi sono stati  alcuni primi ritrovamenti, ad aprile, che avevano fatto emergere la potenziale ricchezza nel sottosuolo del sito: era infatti emersa una grande cisterna con volta in mattoni, cronologicamente coeva alla costruzione della Loggia di Banchi, nel 1595. Per questo si è deciso di indagare oltre, allargando il sondaggio sotterraneo, da cui è emerso l’importante complesso archeologico pluristratificato,che era stato coperto per sempre dalla costruzione della Loggia. Il Museo della Città, progettato proprio per raccontare ai visitatori la storia di Genova, diventerà esso stesso parte della narrazione grazie a queste nuove importanti scoperte.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy