Condividi:

Gianpaolo Tarantini, il lenone di Palazzo Grazioli, il re delle feste di Bari e non solo, ne ha combinata un’altra delle sue: una festa di matrimonio in piena pandemia. Con tanto di almeno quattro ospiti positivi dopo la cerimonia.

La storia è di qualche giorno fa e comincia con l’invito per le nozze: da tempo Tarantini – condannato in appello a 2 anni e dieci mesi per sfruttamento della prostituzione, accusato di aver portato tra il 2008 e il 2009 escort a casa dell’allora premier Silvio Berlusconi – vive a Roma, con una compagna, proprietaria di alcuni negozi di abbigliamento per bambini.

Dopo la separazione dalla sua ex moglie, Tarantini ha così deciso di risposarsi. Non una cerimonia privata, però. Anche perché, si tratta pur sempre di “Gianpi”, l’uomo che con le sue serate ha contribuito a scrivere un pezzo di storia recente del nostro Paese: certo, sono passati i tempi in cui faceva portare in Sardegna le mozzarelle fresche con un jet privato per accompagnare le serate di Berlusconi in Costa Smeralda, ma comunque il matrimonio non poteva non essere onorato.

Una ventina di inviti, quattro persone da Bari, gli altri tutti da Roma. Tarantini ha pensato a tutto: albergo e autista privato che li ha accompagnati in un posto poco fuori città per i festeggiamenti. Il problema è la pandemia: Roma era in zona arancione, quindi assolutamente vietato. In più – come documentano le foto pubblicate dal settimanale Gente e da Telenorba – nessuno degli ospiti portava la mascherina, o per lo meno non in molte situazioni. Il risultato è stato quasi inevitabile: i quattro ospiti baresi, e sembrerebbe soltanto loro, sono risultati positivi al Covid.

Febbre per qualche giorno, nessun ricovero in ospedale, ma ora per fortuna stanno tutti meglio. Resta però il problema della festa organizzata in piena pandemia. La tentazione a cui Tarantini proprio non sa resistere.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy