Condividi:

AMMANBassem Awadallah, ex capo della Corte reale giordana, e Sharif Hassan bin Zaid, membro della famiglia reale ed ex inviato del sovrano in Arabia Saudita, sono stati condannati a 15 anni di carcere per il presunto complotto contro re Abdallah di Giordania che avrebbe visto coinvolto il principe Hamza bin Hussein, fratellastro dello stesso re.

I due, che si erano dichiarato innocenti di fronte al Tribunale per la sicurezza dello Stato, sono stati dichiarati colpevoli per due capi di imputazione: sedizione e cospirazione. Il giudice ha emesso la condanna solo per una delle due accuse: dovranno quindi scontare 15 anni di carcere.

Awadallah, che è anche cittadino americano, è stato condannato ai lavori forzati. Mentre bin Zaid, a una multa pari a circa 1.200 euro. Entrambi sono stati arrestati lo scorso aprile insieme ad altre 16 persone che sono state successivamente rilasciate. Il principe Hamza, dopo aver negato il suo coinvolgimento in una dichiarazione-video mentre era agli arresti domiciliari, si è apparentemente riconciliato con la famiglia reale e per questo non era fra gli imputati. A conferma della riconciliazione, in occasione del centenario della Giordania, l’11 aprile, il re è apparso insieme a Hamza a un evento pubblico. Ma da allora del principe ribelle si sono perse le tracce.

“Un processo ingiusto”, ha commentato l’avvocato di Awadallah, Michael Sullivan. Il legale sostiene che il suo cliente sia stato costretto alla confessione da botte, minacce ed elettroshock. Il tribunale ha respinto la richiesta della difesa di portare dei testimoni.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy