Condividi:
161648020 f979d826 45ad 4f08 9bf6 472b420a13f4 - Gran Bretagna, il Romeo del tempo del Covid: in moto d'acqua per andare dall'amata

LONDRA. “L’ho fatto per amore. Non sono pentito di averci provato”. E neanche di aver passato dieci giorni in carcere per questo. Perché Dale McLaughlan, 28 anni, è un “Romeo”, come lo chiama il Sunday Mirror che lo ha intervistato, o un alfiere dell’amore al tempo del Covid, parafrasando Gabriel García Márquez. E quindi ha comprato online uno scooter d’acqua, è partito da Irvine, Ayshire (sud ovest della Scozia) e si è fatto oltre 40 km guidando nel gelido Mar d’Irlanda, fino all’agognata Isola di Man. Dove finalmente ha re-incontrato la sua Giulietta, ovvero quella che lui chiama la donna della sua vita: la 30enne Jessica Radcliffe.

“Sì, è stato folle”, confessa ora McLaughlan al domenicale del tabloid inglese, “appena mi sono avviato guidando lo scooter nell’acqua gelida mi son detto: “Mio Dio”. È stato come un calcio sui denti. È stato terribile. Dopo mezz’ora ho perso anche il Gps. Non sapevo dove stessi andando”. Ma secondo lui ne è valsa la pena. Perché Dale, in quanto riparatore di tetti, lo scorso settembre era stato chiamato a lavorare sull’isola di Man per qualche settimana, prima della richiusura totale causa Coronavirus. “Allora una sera ho incontrato Jessica in un pub e ci siamo subito innamorati”.

Ma con le ultime restrizioni anti Covid vedersi con la donna, divorziata e con due figli, era diventato impossibile. L’isola di Man ha chiuso tutti i collegamenti e si può entrare solo con un permesso preventivo delle autorità locali. Allora McLaughlan ha provato a ottenerlo ma le sue ragioni sentimentali non erano sufficienti per gli standard di ammissione dell’isola. E così il 10 dicembre ha deciso di fare da solo, procurarsi uno scooter d’acqua e partire il giorno dopo.

“Faceva freddissimo e ci ho messo molto di più dell’ora scarsa che credevo, a causa delle cattive condizioni del tempo. Ma ce l’ho fatta”, dice oggi. “E dopo qualche ora ho raggiunto casa di Jessica, ho bussato e lei ha esclamato “Hey babe!”. Sono riuscito a portarle anche un regalo di Natale”. La sera stessa (era l’11 dicembre, prima dei lockdown in corso in Regno Unito) i due sono andati al pub, ma la sua presenza ovviamente non è passata inosservata. Dale, forse denunciato da qualche isolano, è stato scoperto dalla polizia il giorno dopo il suo arrivo a Man ed è stato arrestato. In genere, per infrazioni simili, si rischia fino a tre mesi di carcere e/o diecimila sterline di multa, lui se l’è cavata sinora con 10 giorni in cella, prima di essere rispedito a casa in Scozia.

Ma l’amore tra i due forse supererà anche questa. Perché, come nel Romeo e Giulietta di Shakespeare, quello di Dan è stato “uno slancio infinito come il mare e non meno profondo è il mio amore. Più te ne dono più ne posseggo. Perché sono entrambi infiniti”.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy